Berlusconi, no ad amnistia COMMENTA  

Berlusconi, no ad amnistia COMMENTA  

 

Il Pd boccia l’ipotesi di un’amnistia per garantire l’agibilità politica di Berlusconi. “E’ un’indecenza proporre l’amnistia per salvare una sola persona”, commenta il Pd. ”Il Pdl insiste nel cercare dal Pd ciò che non può ottenere, perché è contro la legge. E’ ora di dire basta. E di finirla anche con i continui ripescaggi dell’idea di amnistia per salvare Berlusconi. Sta diventando una storia indecente, oltre che imbarazzante per coloro che avanzano queste proposte”: così Davide Zoggia della segreteria Pd.


No anche da Scelta Civica, Sel e Movimento 5 Stelle, mentre per il Pdl si tratta di una “proposta condivisibile”. A favore si è schierato il ministro della Difesa Mario Mauro, per cui “serve un atto di realismo, per far germogliare l’armonia”. La titolare della Difesa Cancellieri si è detta favorevole ad un provvedimento di amnistia, in generale.


Intanto la tensione nella maggioranza si ripercuote sull’attività di governo. È stato rinviato a lunedì l’esame del decreto sulla razionalizzazione delle spese e la stabilizzazione dei precari della Pubblica amministrazione.

“E’ un rinvio tecnico, l’accordo c’è”, ha sottolineato il sottosegretario Patroni Griffi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*