Berlusconi, potremmo avere 4 mln di posti di lavoro COMMENTA  

Berlusconi, potremmo avere 4 mln di posti di lavoro COMMENTA  

Proseguono le promesse e gli annunci di Silvio Berlusconi qualora il suo partito, in alleanza con il Carroccio, dovesse vincere le prossime elezioni. Nel corso di un appello ai giovani trasmesso su Rai web Radio, il Cavaliere ha detto che nel caso di una vittoria, nel primo Cdm, verrà votato un provvedimento che detasserà l’assunzione di collaboratori.

“Se ogni impresa assumesse anche un solo giovane avremmo 4 milioni nuovi posti di lavoro”, ha dichiarato Berlusconi. “Se gli italiani con il loro voto ci daranno la possibilità di governare già nel primo Consiglio dei ministri approveremo un decreto legge che consentirà ad un’impresa di assumere un nuovo collaboratore senza dover pagare né i contributi né le tasse per i primi anni.

– ha sottolineato l’ex premier – Converrà più di un’assunzione in nero. Se ogni impresa assumesse anche un solo giovane avremo 4 milioni nuovi posti di lavoro“. Ma non solo, Berlusconi ha aggiunto ulteriori proposte: “La possibilità di non pagare le imposte per i primi cinque anni di attività della nuova impresa” e “un prestito per far partire un’attività o compare una casa con un fondo speciale del Tesoro che darà alle banche le garanzie che chiedono”.

Immediata la replica del leader del Pd Pier Luigi Bersani: “Oggi Berlusconi propone 4 milioni di posti di lavoro, ancora aspettiamo quella milionata là…Noi non possiamo seguire la demagogia perché è un insulto all’Italia, non accettiamo che venga insultata, gli italiani sono intelligenti e noi ci rivolgiamo al cuore e alla testa non alla pancia.

Sono giornate che lasciano allibiti, non si risponde alla demagogia con altra demagogia, i problemi sono troppo seri. Grillo a Bologna evoca Berlinguer, a Roma Casa Pound, in Sicilia assicura mille euro….”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*