Berlusconi, ricovero per problemi al cuore COMMENTA  

Berlusconi, ricovero per problemi al cuore COMMENTA  

berlusconi
Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio

Silvio Berlusconi è stato ricoverato questa mattina a Milano in conseguenza di uno scompenso cardiaco riscontrato qualche giorno fa.

Per Silvio Berlusconi è probabile che non si tratti di nulla di grave, ma lo stato di salute dell’ex premier ha indotto a richiedere l’intervento di una struttura sanitaria.


Berlusconi ricoverato al San Raffaele a Milano

L’ex presidente del Consiglio e leader di Forza Italia è ricoverato dalle 9.30 di questa mattina presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. Da qualche giorno, Berlusconi soffriva di uno stato di malessere legato ad uno scompenso cardiaco, con ogni probabilità “nulla di preoccupante”, stando a quanto hanno riferito da Forza Italia, “giusto il tempo di fare qualche controllo”. L’ex presidente del Consiglio non avrebbe patito alcun vero malore, ma avrebbe deciso di sottoporsi agli accertamenti medici per precauzione e, con ogni probabilità, anche su consiglio del suo medico personale, il dottor Alberto Zangrillo.


Ricovero a scopo precauzionale, tempi di ricovero da definire

Dall’Ospedale San Raffaele è arrivata la conferma che “il ricovero del presidente Silvio Berlusconi” si è reso necessario a seguito di “un episodio di scompenso cardiaco”, ma che, in ogni caso, si tratta di una procedura dettata da prudenza e che sono previsti, almeno al momento, interventi chirurgici. Per quanto riguarda il quadro clinico del leader di Forza Italia, che a settembre compirà 80 anni e che da una decina ha un pacemaker, nonché i tempi per le dimissioni dall’ospedale, rimane ancora tutto da definire.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*