Siamo quelli di Beverly Hills: il cartone animato che ricorda la celebre serie TV

Gossip e TV

Siamo quelli di Beverly Hills: il cartone animato che ricorda la celebre serie TV

I protagonisti
I personaggi

Siamo quelli di Beverly Hills, Il cartone animato su un gruppo di giovani ricchi che vivono nel lusso e hanno le storie d’amore della loro età. Ricorda un po’ la successiva celeberrima serie TV Beverly Hills 902010.

Informazioni “tecniche”

Siamo quelli di Beverly Hills (Beverly Hills Teens) è un cartone animato prodotto nel 1887 dall’azienda americana Dic Entertainment e trasmesso in Italia dal 1988 su Italia 1 e Canale 5. Comprendeva 65 episodi della durata di mezz’ora ciascuno. Nel 1989 la serie ha ricevuto una nomination per il Youth in Film Award – ora chiamato Young Artist Award – per la “Miglior Serie Animata”. Visto il titolo e la trama del cartone, è impossibile che non venga in mente la successiva, celeberrima serie TV ambientata proprio a Beverly Hills con protagonista una compagnia di giovani con le loro vicende familiari amorose: sembra sia stata fatta apposta.

Trama e personaggi

Siamo quelli di Beverly Hills racconta la storia di un gruppo di adolescenti che provengono da famiglie facoltose che vivono proprio nella città vicino a Los Angeles, dove si trova la villa di numerosi vip e attori di Hollywood. La vita dei protagonisti del cartone è fatta di lussi e privilegi, shopping sfrenato, bei vestiti, corse in Ferrari, feste, gite in barca, club esclusivi discoteche e sport: il tutto all’insegna del divertimento e della spensieratezza, se non per qualche “problema di cuore”.

I ragazzi Beverly Hills

Tra i protagonisti troviamo la bella e bionda Laura Tanner, Roy Jeffries, amatissimo dalle ragazze, la mora, snob e sofisticata Bianca Duprèe, il surfista provetto Campione Radley, l’afroamericana Shanelle Spencer, la cavallerizza Betty Summers, Jett e Gig accomunati dalla passione per il rock, i tecnologici Passo e Chiudo e Microchip McTech, la chic Rosella Bell ed altri ancora.

Beverly Hills 902010

Sigla

La sigla è una delle tantissime cantate da Cristina D’Avena in quegli anni e, man mano che le immagini del cartone animato scorrono, racconta dell’ “allegria”, “simpatia” e “euforia” in cui vivono i protagonisti – “allegri e un po’ spensierati”, “bellissimi e scanzonati” – e delle loro “follie” e “stramberie” a Beverly Hills, dove “le case sono enormi ti perderai”, “nell’auto una piscina troverai”, “per questo a bocca aperta resterai”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche