Biancavilla, tenta di uccidere il cognato a fucilate

Catania

Biancavilla, tenta di uccidere il cognato a fucilate

BIANCAVILLA (CATANIA) – Ha imbracciato il fucile per uccidere il cognato al culmine di una lite per vecchi rancori familiari. Protagonista un incensurato di 29 anni che la notte scorsa a Biancavilla, piccolo comune alle porte di Catania, si è diretto all’indirizzo del familiare con il chiaro intento di farlo fuori. I colpi sono andati a vuoto e l’uomo, 43 anni, per fortuna è riuscito a salvarsi. Il 29enne accusato di tentativo di omicidio e detenzione e porto illegale di armi comuni da sparo e munizioni, è stato arrestato dai carabinieri, intervenuti in seguito a una telefonata al 112 fatta dalla vittima. L’uomo è stato bloccato nella sua abitazione, senza però l’arma gettata via durante la fuga. Il presunta omicida è stato condotto, poi, presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a Catania.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*