Biciclette Robin Williams in asta per beneficenza COMMENTA  

Biciclette Robin Williams in asta per beneficenza COMMENTA  

Biciclette Robin Williams in asta per beneficenza

Si può fare qualcosa di buono anche dopo esser morti.

Questo è quello che succederà a Robin Williams che, a due anni dalla sua morte, donerà le 87 biciclette della sua collezione.


Come molti di noi ricordano l’attore si tolse la vita nella sua casa di Paradise Cay, in California, impiccandosi con una cinta.

A oltre due anni dal suo suicidio i figli hanno deciso di riunire le sue due grandi passioni ,il ciclismo e la filantropia.


Saranno battute all’asta 87 biciclette della sua collezione. Tutto questo per finanziare due delle associazioni che l’attore sovvenzionava: la Challenged Athletes Foundation e la Christopher & Dana Reeve Foundation,. Queste sono associazioni dedicate agli atleti disabili e a persone con lesioni del midollo spinale.


Si stima che con l’asta si arriverà a raccogliere una cifra stimata intorno ai 200.000 dollari. Una buona somma per le due associazioni che con una cifra del genere potranno sicuramente aumentare le ricerche di settore.

L'articolo prosegue subito dopo


Le biciclette, sono state donate dai tre figli dell’attore, Zak, Zelda e Cody. “Il ciclismo e le persone che papà ha aiutato con il suo amore per questo sport avranno sempre un posto speciale nel cuore della nostra famiglia” .

Vari i modelli di biciclette che verranno battute all’asta. Dalle Mountan Bike alle biciclette da passeggio.
Tra i pezzi più interessanti una Outland VPP e una K2 ProFlex 5500. Da non trascurare anche la ‘Master Pisa Futura’ a pois del 2000 realizzata da Colnago e La Carrera,

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*