Bilancio comunale: 100 milioni in meno dallo Stato

Milano

Bilancio comunale: 100 milioni in meno dallo Stato

Chissà se lo avevano immaginato a Palazzo Marino che tra crisi economica e Tremonti il 2009 avrebbe portato 100 milioni di euro in meno di trasferimenti statali nelle casse dello Stato. Perché questo è quanto avverrà per il bilancio comunale milanese nel 2009. Sebbene Milano sia un comune virtuoso subisce il peso dei tagli previsti dalla finanziaria, con 100 milioni di euro che non entreranno mai nelle sue casse. Il che significa a sua volta tagliare in alcuni settori incluso quello della sicurezza, sulla quale aveva puntato molto il vice sindaco De Corato. Così erano stati promessi 320 nuovi vigili, ma dopo i primi 240 già arrivati è difficile pensare che arriveranno gli altri 80. Sulla sicurezza subiranno tagli anche gli anziani. Perché non sarà possibile finanziare il bando che prevedeva di dotare di inferriate le abitazioni delle case popolari. Ma dove si troveranno i soldi per quadrare il bilancio? Per ora sembra con l’aumento del costo della sosta a pagamento (anche se solo in centro) e l’aumento delle rette scolastiche per i ceti medio alti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche