Bilancio Positivo per Poste Italiane nel 2011

Aziende

Bilancio Positivo per Poste Italiane nel 2011

 

Il Gruppo Poste Italiane chiude un 2011 con un utile netto di 846 milioni di euro, salendo al primo posto mondiale tra operatori postali per redditività e capacità innovativa. L’azienda, sotto la guida di Massimo Sarmi, è cresciuta ed è in costante sviluppo: il trend positivo dell’utile deriva dall’incremento dei servizi finanziari e dall’eccellenza degli strumenti di pagamento. L’amministratore delegato Sarmi è soddisfatto dei risultati ottenuti e crede nella costante crescita di Poste Italiane. Il bilancio del 2011 è positivo, i ricavi sono lievitati a 9.729 milioni di euro con un aumento di 84 milioni rispetto al 2010. I ricavi in totale, in particolare sui premi assicurativi, ammontano a 21,7 miliardi di euro mantenendo la quota del 2010 (21,8). Mentre i ricavi dei Servizi Postali risentono di una piccola caduta del 5% rispetto al 2010 a causa della contrazione dei volumi postali. I Servizi Finanziari registrano un aumento di 8,6 % rispetto al 2010 grazie ai ricavi dei conti correnti (2,8 miliardi). Il successo delle carte prepagate PostePay con 8,2 milioni dimostra che l’azienda abbia raggiunto il primato mondiale per gli strumenti di pagamento.

La società avanza e ottiene il quarto posto nella classifica mondiale delle aziende più apprezzate nel “Worlds Most Admired Companies” della rivista americana Fortune e il secondo posto tra le aziende italiane.

Stefania Ditta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche