Bilancio Europeo: ritardi sull’approvazione COMMENTA  

Bilancio Europeo: ritardi sull’approvazione COMMENTA  

L’approvazione del nuovo bilancio europeo richiederà un po’ più tempo del previsto, a causa della regola dell’unanimità, che limita il ventaglio delle ipotesi di compromesso fra i Paesi membri. A dirlo è stato il Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy, riferendo all’Europarlamento del fallito tentativo di approvare il budget pluriennale e definendo “una sfida” il tentativo di raggiungere un compromesso all’inizio del 2013.


Van Rompuy ha sottolineato che l’accordo sarà difficile, ma è necessario, perché il mancato compromesso rappresenterebbe un costo troppo elevato per tutti. Il Presidente del Consiglio europeo ha poi negato che vi sia stata una lotta fra Paesi ricchi e poveri nel corso dell’ultima riunione dei leader europei ed ha pregato di non caratterizzare questo processo come una mera lotta per la supremazia.


Van Rompuy ha anche voluto mettere l’accento sull’importanza del budget europeo, che questa volta dovrà essere incentrato sulla crescita economica e strutturale e coprirà un arco temporale cruciale per l’Europa, anche se è troppo piccolo per fare politiche anti-cicliche.

Il numero uno della UE ha assicurato che, per quanto in suo potere, lavorerà affinché l’accordo sul budget sia il più equo possibile e rifiuterà qualunque aggiustamento che non sia nell’interesse della UE.


fonte Teleborsa

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*