Bimba scrive lettera a Dio per prendersi cura del cane morto COMMENTA  

Bimba scrive lettera a Dio per prendersi cura del cane morto COMMENTA  

Bimba scrive lettera a Dio per prendersi cura del cane morto
Bimba scrive lettera a Dio per prendersi cura del cane morto

Meredith scrive una lettera a Dio, dopo aver perso il suo cane. Ecco cosa la piccola ha scritto e in che modo Dio le ha risposto.


A volte se ci crediamo i miracoli avvengono. Forse basta solo crederci, perchè i miracoli sono molto più frequenti di quanto pensiamo.

Chi ha un cane, conosce bene il dolore che si prova per la sua perdita. L‘animale entra a far parte della nostra vita portando amore e affetto. Sentimenti questi che non si possono dimenticare. Il dolore per il distacco è ancora più forte e violento quando è un bambino a perdere il proprio cane.


Dopo la morte del suo cane  Abbey, Meredith piangeva di continuo. Abbey aveva quattordici anni quando morì.

Il giorno seguente la bimba prende carta e penna e decide di scrivere una lettera a Dio.


Ecco cosa scrive Meredith a Dio:

“Caro Dio,

Per favore, potresti prenderti cura del mio cane? E’ morta ieri e ora è con te in paradiso. Mi manca moltissimo. Sono felice che hai lasciato che stesse con me, anche quando era malata.

L'articolo prosegue subito dopo


Spero che giochiate insieme. Le piace giocare con la palla e nuotare. Ti mando una foto di lei così, quando la vedrai, saprai che lei è il mio cane. Mi manca molto.

Con amore, Meredith.”

Nelle parole della piccola c’è tutto il senso della vita e della morte. Mossa da un profondo amore, Meredith affida alle cure di Dio il suo amato cane. La lettera a Dio è un’idea che poteva solo appartenere ad un animo semplice come una bimba.

La piccola dopo aver scritto la lettera, con l’aiuto della mamma la riempie di francobolli e si fa accompagnare all’ufficio postale per spedirla.

Qualche giorno dopo Meredith, chiede alla mamma se Dio avesse letto la sua lettera, ma ovviamente sua madre non sapeva proprio cosa risponderle. Dopo un paio di giorni, quasi per magia, come se davvero Dio avesse letto la sua lettera, arriva a casa della bimba un pacco.

Il plico aveva una carta dorata ed era indirizzato proprio a Meredith e all’interno c’era un libro intitolato: “Quando muore un animale”.

Meredith decide di aprire e leggere insieme alla mamma il messaggio contenuto. Ecco cosa diceva:

“Cara Meredith,

Abbey è arrivata e sta bene. La tua foto è stata di grande aiuto, l’ho riconosciuta subito. Ora Abbey non è pù malata, il suo spirito è qui con me così come si trova nel tuo cuore. E’ felice di aver potuto essere il tuo cane.

Dal momento che in cielo non abbiamo bisogno del corpo, non ho tasche dove poter tenere la foto, così te la restituisco assieme a questo libricino così che tu possa avere sempre qualcosa che ti ricordi di lei.

Ti ringrazio per la tua bellissima lettera. Ogni giorno ti mando la mia benedizione poiché ti amo moltissimo. E ricorda, io sono ovunque ci sia amore.

Con amore, Dio”.

Questa storia ha commosso molte persone, anche chi non possiede un cane. L’amore è universale; si può avere amore infinito per un animale o per la vita ed ogni suo aspetto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*