Bimbo di 10 anni muore sulle piste da sci

Milano

Bimbo di 10 anni muore sulle piste da sci

Canton Ticino – Il ragazzino, residente nel varesotto, si trovava a sciare con il padre quando scendendo su una pista è caduto andando a colpire violentemente un cumulo di neve. Inutili i soccorsi

Un bambino di 10 anni residente a Cantello, Mattia Bianchi, di 10 anni è morto ieri mattina, 15 gennaio, a causa di un infortunio sulle piste da sci. Il fatto è avvenuto attorno alle 11.30 lungo la pista di Airolo-Pesciüm.
La nota della polizia cantonale spiegava: “Un bambino di 10 anni, residente nel Varesotto si trovava a sciare con il padre sulle piste di Airolo. Per ragioni che l’inchiesta dovrà stabilire il giovane scendendo su di una pista in zona Ravina, è caduto andando a colpire violentemente un cumulo di neve”.

Secondo ulteriori particolari appresi da fonti investigative, il piccolo era in compagnia del padre nella tarda mattinata, e stava affrontando una pista “nera” vale a dire con una forte pendenza.
Sembra che la causa della tragedia sia da ricondursi ad una scivolata del bimbo, che lo ha portato a sbattere con la testa in modo violento contro un cumulo di neve compatta: all’arrivo dei soccorsi il piccolo era in gravissime condizioni.

Subito sono scattati i soccorsi.

Nonostante gli aiuti prestati, la Rega, giunta sul posto, non ha potuto evitare il decesso avvenuto circa un’ora più tardi. La salma del piccolo è stata in seguito portata presso il centro di manutenzione di Airolo e con ogni probabilità sarà sottoposta ad autopsia.

Sul posto sono intervenuti, oltre i soccorritori, agenti del Reparto Mobile Sopraceneri e della Polizia Scientifica, per poter stabilire le cause della disgrazia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...