Bimbo di 3 mesi bloccato in Giamaica, considerato un terrorista

Esteri

Bimbo di 3 mesi bloccato in Giamaica, considerato un terrorista

E’ considerato un terrorista e per questo è ritenuto pericoloso ed bloccato in Giamaica. Peccato che si tratti di un bambino di soli tre mesi: è la storia del piccolo Prince Daniel Chambers, la cui famiglia si è trasferita a Birmingham 16 anni fa ma che non può almeno per ora spostarsi con il bambino perchè bloccato a causa di accertamenti maggiori. La famiglia infatti ha incontrato molti problemi burocratici per ottenere il visto: anche se mamma, papà e sorella di 9 anni è andato tutto bene e hanno ottenuto i documenti ed i permessi necessari, per il piccolo Prince Daniel non è andata allo stesso modo. “Trattano nostro figlio come un terrorista”, ha denunciato la madre al Mirror. Inoltre la famiglia è all’oscuro delle ragioni che hanno spinto le autorità ad effettuare maggiori accertamenti, in quanto è stato loro spiegato che lo richiedono le procedure standard.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche