Bimbo di 6 anni chiede l’aumento di paghetta, la risposta del padre è sorprendente COMMENTA  

Bimbo di 6 anni chiede l’aumento di paghetta, la risposta del padre è sorprendente COMMENTA  

bambino chiede paghetta

Un bambino di soli 6 anni ma con le idee ben chiare ha deciso di chiedere al padre un aumento di 20 euro sulla paghetta.

Lo ha fatto al compimento del sesto anno di età motivando l’aumento con la necessità di spendere i soldi in più i giocattori; ma il padre gli ha risposto in modo decisamente incredibile quanto inaspettato: ha fatto inviare una lettera ‘ufficiale’ dalla banca spiegando di non poter accogliere la richiesta del bambino a causa di fondi insufficienti e per una storia di ‘faccende non fatte’.

La curiosa storia arriva da Saint Louis negli Usa ed è ovvimente un simpatico scherzo messo a punto nei confronti del figlio economicamente un po’ ‘precoce’. Il genitore si è ingegnato nel creare anche la carta intestata della banca, sulla quale ha scritto la finta lettera di risposta e ha chiamato ironicamente la Banca ‘Dad’ spiegando anche il motivo: “perchè sembro fatto di soldi”; l’uomo ha voluto condividere la lettera online, su Imgur ed in poche ore è divenuta virale per il suo testo divertente nel quale un fittizio funzionario della banca spiega al bambino che per le spese di rappresentanza di Natale sono già stati spesi 80 euro e che per tale motivo non si può “aggravare con un ulteriore debito aggravare il problema finanziario”. La missiva si chiude però con una speranza per il bimbo: “tuttavia – si legge – il bambino se vuole può rivolgersi al reparto reclami.

Ovvero la mamma”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*