Bimbo di 8 anni uccide la nonna dopo partita a videogame violento

Esteri

Bimbo di 8 anni uccide la nonna dopo partita a videogame violento

Ha giocato a un videogame violento con la Playstation e poco dopo ha ucciso la nonna 90enne con un colpo di pistola alla testa. E’ la terribile storia che arriva dagli Stati Uniti dove un bambino di soli 8 anni ha freddato con un colpo alla testa la nonna mentre stava guardando la televisione. E lo ha fatto di proposito, come accertato dalle forze dell’ordine. Dopo aver dichiarato che si era trattato di un incidente, il bimbo ha infatti ammesso di averla uccisa deliberatamente, dopo aver giocato a Gran Theft Auto IV, un videogame molto in voga negli Stati Uniti ma sconsigliato ai minori di 17 anni. L’episodio è avvenuto nello stato della Louisiana, che non prevede responsabilità penali per i minori di 10 anni. Il bambino si trova infatti con i genitori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche