BIMBO IN ARRIVO, CHE NOME SCEGLIERE? ECCO IL CONSIGLIO DEGLI ESPERTI!

Guide

BIMBO IN ARRIVO, CHE NOME SCEGLIERE? ECCO IL CONSIGLIO DEGLI ESPERTI!

Gli studi dimostrano che i nomi hanno un impatto che dura tutta la vita.

I genitori vogliono che i nomi siano alla moda e allo stesso tempo familiari e facili da pronunciare. Ecco perchè nomi e cognomi sono i più comuni. È una buona scorciatoia per i genitori che cercano qualcosa di inusuale ma che non suoni strano.

Laura Wattenberg, consulente e autrice di nomi sui bambini.

Giusto o sbagliato, viaviamo in una società dove le persone sono giudicate a causa dei loro nomi. Per alcuni insegnanti, datori di lavoro, compagni di classe, giudici e collaboratori, i nomi possono sembrare eccessivamente femminili o maschili; famosi o antiquati. Ecco perchè, per molti genitori, il momento della scelta del nome è un processo che causa stress e ripensamenti.

Questioni di particolarità.

La scelta del nome non è ciò che crediamo. I dati della Social Security Administration (n.d.t Amministrazione per la sicurezza sociale), che monitorano i nomi dei bambini basandosi sulle domande di richiesta per la carta della sicurezza sociale, mostrano che nell’arco di 131 anni, i nomi più tradizionali hanno regolarmente occupato una piccola percentuale su tutta la popolazione- nel senso che i genitori scelgono nomi più strani per i loro figli.

“Non c’è dubbio che la particolarità sia vista come una virtù adesso, ma è qualcosa di più”, afferma Laura Wattenberg, consulente di nomi per bambini e autrice del libro e sito internet “The Baby Name Wizard”. ” Tutto ciò riflette molta ansia da parte dei genitori, i quali stanno provando a dare una mano ai loro figli per farli piazzare in pole position nel grande mercato della vita”.

Nonostante le questioni di particolarità, i genitori sono molto distanti dall’essere originali. Recentemente, c’è stato un incremento di nomi derivanti da nomi di città, paesi o cognomi. Secondo la Social Security Administration, Madison, la capitale del Wisconsin, e Mason per esempio, erano nella top 10 dei nomi per bambini nel 2011.

” I genitori vogliono che i nomi siano alla moda e allo stesso tempo familiari e facili da pronunciare, afferma la Wattenberg. ” Ecco perchè nomi e cognomi sono i più comuni. È una buona scorciatoia per i genitori che cercano qualcosa di inusuale ma che non suoni strano”.

Infatti, Brett W. Pelham, Matthew C. Mirenberg e John T. Jones dell’università di New York a Buffalo hanno scoperto nel 2002 che, la gente si trova meglio a vivere in posti che hanno somiglianza col loro nome o cognome. Ad esempio, S. Louis, Missouri, ha un numero sproporzionato di persone che si chiamano Louis.

I nomi più famosi dell’ultimo secolo.

Ogni Maggio la social Security Administration rivela i nomi di bambini più famosi dell’anno precedente basandosi sulle richieste della carta di sicurezza sociale, con dati risalenti al 1880. I dati dimostrano, che nell’ultimo secolo, i genitori hanno preferito maggiormente dei nomi meno comuni.

Classifica dei nomi femminili del 2011:

  • Sophia
  • Isabella
  • Emma
  • Olivia
  • Ava
  • Emily
  • Abigail
  • Madison
  • Mia
  • Chloe

Classifica dei nomi maschili del 2011:

  • Jacob
  • Mason
  • William
  • Jayden
  • Noah
  • Michael
  • Ethan
  • Alexander
  • Aiden
  • Daniel

L’importanza del nome nella vita.

Scegliere il nome per nuova arrivata è stata un’impresa per David, professore universitario nel sud della California. Insieme alla moglie hanno avuto accesi battibecchi; lui voleva Eloise, lei preferiva Eliza. Prima di lasciare l’ospedale, sono arrivati ad un punto comune: Emerson , o Emmy abbreviato.

” Nel crescere una bambina in questa società, l’unica cosa che vogliamo è che sia forte. Abbiamo voluto evitare di contribuire a creare dei cliché sul sesso di una persona il più possibile”, David afferma.

Le parole di David non sono infondate, infatti gli studi hanno dimostrato che alcuni nomi sono stereotipati:

  • Nel 2006, David Figlio, professore alla Northwestern University ha esaminato migliaia di coppie di sorelle in una scuola di quartiere, in cui una aveva un nome prettamente femminile, mentre l’altra un po’ meno. Ha scoperto che la sorella col nome femminile era meno probabile che prendesse corsi avanzati di matematica e scienza rispetto alla sorella, malgrado entrambe le figlie fossero al di sopra del 15% ripetto ai loro simili per quanto riguarda i risultati in matematica.

Negli studi di Bruning, alcuni nomi piacciono a tutti , come Elizabeth, Catherine, Kathleen, James, John e William. Ha inoltre scoperto che i bambini in asilo hanno mostrato di stereotipare i nomi, associandone alcuni con aggettivi positivi e altri negativi.

Essere orgogliosi di un nome “strano”.

Germonique Ulmer, una professionista in pubbliche relazioni di Washington D.C., e suo marito Kwame avevano una lista di nomi, ma nessuno di questi sembrava quello giusto dopo la nascita del loro figlio. Lo chiamavano “Baby Ulmer” fino a quando l’infermiera ha comunicato loro che dovevano scegliere un nome.

A suo marito era sempre piaciuto il nome Chinua per l’autore nigeriano Chinua Achebe, che significa forza di Dio e la Sua benedizione. Quando alla fine mi ha suggerito il nome, quello era quello giusto.

“Essendo afro-americani, io e mio marito eravamo consapevoli dei problemi che si hanno con un nome “da neri”, afferma Ulmer. ” Ma alla fine, abbiamo deciso che avere un nome che ha un significato che ci piace, è più importante di preoccuparsi di come possa essere l’impatto in un futuro lavoro”.

Aiutare a scegliere i nomi per i futuri genitori.

I genitori possono urlare un nome come se stessero chiamando i loro figli per la cena per vedere se suona bene, afferma Janet Ozzard, direttore esecutivo di Babycenter.com. Inoltre suggerisce come viene spiegata la genesi familiare del nome.

Dopo il boom del libro erotico ” 50 Sfumature di Grigio”, per esempio, Ozzard afferma che c’è stato un incremento di bambini che si chiamano Ana e Christian, personaggi del libro, e perfino il nome Grigio. Questa sicuramente, potrebbe essere una conversazione interessante un giorno.

Altre considerazioni dovrebbero includere i potenziali soprannomi- entrambi voluti e non richiesti- quali parole possono far rima con il nome di tuo figlio, come suonano nome e cognome insieme, come suona facendo lo spelling e come suona quando viene associato ai nomi dei fratelli.

” Se avete diversi figli e pronunciate il nome di entrambi insieme, pensate prima di farlo”, afferma Ozzard. ” Per esempio, se avete una figlia che si chiama Ella e un figlio che si chiama Sam, fate attenzione, perchè se li chiamate insieme potrebbe venir fuori “SALMONELLA”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...