Bimbo nasce con deformità, medici non riescono a diagnosticare la malattia COMMENTA  

Bimbo nasce con deformità, medici non riescono a diagnosticare la malattia COMMENTA  

Una malattia talmente rara che anche i medici faticano a trovare una diagnosi. E’ quella che ha colpito un bambino di soli 2 anni, che soffre di una grave deformità facciale ed altri sintomi che potrebbero impedirgli in futuro di camminare e parlare. La famiglia si è rivolta ai migliori specialisti per capire di quale malattia soffra il piccolo Aidan, nato il giorno di Santo Stefano del 2010 prematuro di otto settimane. Il piccolo è nato con evidenti deformità facciali ma anche su schiena e gambe e pochi giorni più tardi ha iniziato ad avere crisi; i medici hanno anche spiegato ai genitori che il bambino ha subito danni cerebrali. Karl 35 anni e Vikki, 40 anni, hanno iniziato subito a cercare un medico che riuscisse a capire quale malattia avesse il bambino.


Ma nessuno è riuscito a diagnosticarlo con certezza e l’unico modo per arrivare a una soluzione sarà procedere per esclusione, facendo un test dopo l’altro per riuscire a risalire alla sua malattia. La famiglia pensava che avesse la sindrome di Proteo, quella di cui soffriva anche John Merrick, noto come Elephant Man ma i test hanno dato risultati negativi. In attesa che si faccia luce sulla malattia, i genitori hanno imparato le tecniche di respirazione cardiopolmonare per poter intervenire qualora il piccolo Aidan smetta di respirare. E ogni giorno si svegliano nella speranza che il bimbo presenti alcuni segni di miglioramento.

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*