Bimbo piange troppo, papà lo sbatte contro il muro COMMENTA  

Bimbo piange troppo, papà lo sbatte contro il muro COMMENTA  

E’ un gesto che va oltre l’assurdo quello compiuto da Tyler Duddy, 25 anni, nei confrinti del figlio di pochi mesi. Il giovane infatti ha letteralmente sbattuto la testa del bimbo contro il muro perchè, ha spiegato alle forze dell’ordine, ‘piangeva troppo’. Dopo il ricovero del bambino in ospedale l’uomo è stato arrestato, ma le conseguenze per il piccolo Callen potrebbero essere gravi: rischia infatti danni cerebrali permanenti come riportato sul Mirror, nel quale si legge che la denuncia è stata sporta dagli stessi medici dopo aver accertato che era stato proprio il padre, colto da un raptus, a provocare le gravi lesioni, a causa del pianto incessante del bambino.

Per Tyler l’accusa è di maltrattamento di minore e gli è stato revocato l’affidamento esclusivo. Sono ora i nonni a vegliare sul bambino in ospedale.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Bimbo piange troppo, papà lo sbatte contro il muro | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*