Bimbo rom cade da un’impalcatura mentre tenta furto: in fin di vita

News

Bimbo rom cade da un’impalcatura mentre tenta furto: in fin di vita

bimbo rom

Cade da un palazzo un bimbo rom: stava cercando di introdursi in un appartamento con il fratello. Denunciato il padre.

Un bimbo rom di nazionalità croata ha rischiato di morire cadendo da 5 metri di altezza. Il piccolo ha 9 anni e insieme al fratello di 10 stava cercando di introdursi in una casa a Roma in via Giacomo Barzellotti, in zona Medaglie d’oro. L’incidente è avvenuto sabato 3 settembre poco dopo le 10 di sera. I due ragazzini si erano arrampicati sull’impalcatura costruita per lavori nel palazzo, quando è scattato l’allarme dell’appartamento che cercavano di derubare. Nella fretta di fuggire il bambino più piccolo ha perso l’equilibrio ed è precipitato nel vuoto. Ha iniziato poi ad urlare per il dolore richiamando l’attenzione dei residenti che sono andati subito a soccorrerlo e hanno chiamato un’ambulanza. Sul luogo è poi arrivata anche una volante della polizia. I paramedici hanno portato il piccolo in ospedale.

I medici gli hanno dato 40 giorni di prognosi. Il bambino è stato fortunato, non avendo picchiato la testa se l’è cavata con la sola frattura delle gambe e del bacino. Il fratello ha raccontato alle forze dell’ordine che erano saliti per gioco in cima all’impalcatura. Però poi è stato perquisito e nelle sue tasche sono stati trovati due grossi cacciaviti del tipo che si usa per forzare le serrature. Il padre giunto in ospedale è stato denunciato e il figlio maggiore è stato affidato a una casa famiglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...