Bimbo ucciso dal pesticida, forse per vendetta COMMENTA  

Bimbo ucciso dal pesticida, forse per vendetta COMMENTA  

Sebastian Lupescu, cinque anni, è stato ammazzato da un potente pesticida ed insetticida utilizzato in agricoltura. Il prodotto, denominato “Carbofuran” è stato eliminato dal mercato nel 2009 dall’Unione Europea proprio per la sua pericolosità. I due fratellini invece sono salvi. I genitori del piccolo Sebastian, interrogati dai carabinieri, hanno fornito loro indicazioni preziose per le indagini: probabilmente la soluzione di questo “giallo” è molto vicina.


Si segue la pista della vendetta nei confronti della coppia, Daniel Lupescu e Marica Tache, entrambi originari della Romania. Il veleno è stato rinvenuto non solo nella scatola di cioccolatini ingeriti da Sebastian, ma anche nelle arance e nel vino.

Il “Carbofuran” è insapore e inodore, quindi è difficile accorgersi della sua presenza.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*