Biodomenica: il 6 ottobre l’agricoltura biologica scende in piazza COMMENTA  

Biodomenica: il 6 ottobre l’agricoltura biologica scende in piazza COMMENTA  

La Biodomenica iniziativa realizzata con il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, anche quest’anno animerà le piazze di tutta Italia con incontri, dibattiti, convegni e workshop ma anche degustazioni e mostre informative all’insegna del bio. L’ appuntamento nazionale si terrà a Napoli, mentre in Piemonte si svolgerà a Torino, in piazza Palazzo di Città, all’interno del mercato “Campagna Amica” di Coldiretti, con oltre 15 aziende a indirizzo biologico, contraddistinte da apposita cartellonistica di riferimento e uno stand informativo (orario 10 – 17).
“Agricoltura Biologica, il modello agricolo motore della green economy”. E’ questo il tema della XIV edizione della Biodomenica, la campagna nazionale di Coldiretti, AIAB e Legambiente che il 6 ottobre porterà il meglio dell’agricoltura bio nelle piazze italiane.

Intervengono Roberto Moncalvo, e Bruno Rivarossa, presidente e direttore Coldiretti Piemonte affermando che: “La BioDomenica, iniziativa nata per far conoscere i prodotti di qualità, locali e sostenibili del bio ma anche per riscoprire le tipicità e le tradizioni della cultura contadina italiana, rappresenta ormai un’importante occasione di incontro tra quanti attraverso il lavoro e l’ impegno quotidiani contribuiscono a rendere l’agricoltura biologica una realtà consolidata ed in continua crescita”. Francesca Gramegna, direttrice di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta afferma che “In 14 anni la Biodomenica ha contribuito ad avvicinare sempre più cittadini al biologico, a stimolare l’adozione di stili di vita sostenibili, a scoprire importanti realtà produttive, a rafforzare il rapporto diretto fra produttori e consumatori e soprattutto a riconoscere i vantaggi sociali, ambientali ed economici di questo metodo di produzione, e la forza di un settore che oggi è parte integrante della Green Economy. I prodotti tipici non solo di per sé fanno economia poiché occasione per nuovi posti di lavoro, ma sono utili come veicolo di trasmissione di conoscenza, di promozione della coesione sociale e del mantenimento delle tradizioni locali”. La novità della BioDomenica 2013 sarà il questionario “ Il Bio ha 10 domande per te” dichiarano da AIAB, sondaggio lanciato ai consumatori allo scopo di sensibilizzare e far conoscere l’agricoltura biologica e i suoi prodotti. La manifestazione rappresenta un luogo di incontro tra quanti hanno contribuito a rendere l’agricoltura biologica una realtà in perenne crescita ed in controtendenza rispetto al resto dell’agroalimentare, capace di attrarre ogni anno nuovi consumatori. Parlare di agricoltura biologica, oggi, significa infatti parlare di un modello vincente della Green economy, ma anche di rispetto per l’ambiente, di nuove prospettive occupazionali, di tutela della biodiversità, di salute, di gusto, di consumo consapevole e finanza etica.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*