Biografia di John Lennon COMMENTA  

Biografia di John Lennon COMMENTA  

Cantautore Jong Lennon
Joh Lennon

Il celeberrimo cantautore britannico John Lennon – nome completo John Winston Lennon, in onore dell’allora primo ministro britannico Winston Churchill – nacque da Julia Stanley ed Alfred Lennon nel pomeriggio del 9 ottobre 1940, 76 anni fa, al Maternity Hospital, in Oxford Street, a Liverpool. Fuori infuriava la Seconda Guerra Mondiale ed era in corso un raid aereo tedesco.


I genitori di John si separarono nell’Aprile del 1942 dopo soli quattro anni di matrimonio. Alfred Lennon, cameriere sulle navi, se ne andò e fece ritorno soltanto nel 1945, intenzionato a portare con sé il figlio in Nuova Zelanda. Il futuro Beatle non volle, preferendo restare con la madre, ma lei nel 1946 affidò John alla propria sorella Mimì e a suo marito George. La zia educò il nipote – che già dimostrava un’indole ribelle, desiderosa di libertà e di nuove esperienze – in modo severo ma in fondo affettuoso e rispettoso.


Con gli anni, in John crebbe la passione per la musica ed in particolare per la chitarra, benchè la zia gli ripetesse – sbagliando clamorosamente – che “con quella” non si sarebbe mai guadagnato da vivere. Invece la madre assecondava sia il temperamento ribelle del figlio che la sua inclinazione per la musica, insegnandogli i primi accordi di banjo.


Ormai adolescente, nell’autunno del 1956, John fondò il suo primo complesso, i Quarry men, che si sarebbero rimasti attivi fino ottobre 1959 per poi riformarsi – ovviamente senza Lennon, ormai scomparso da tempo – nel 1997. Il gruppo si esibì per la prima volta il 9 giugno del 1957.

L'articolo prosegue subito dopo


Il mese successivo, ad ascoltarli c’era un giovane Paul McCartney, che ne rimase entusiasta e alla fine del concerto chiese di essere sentito per alcuni minuti mentre eseguiva con la chitarra i brani rock Be – Bop – A – Lula, celebre nella versione di Elvis Presley, e Twenty Flight Rock, scritto e portato al successo da Eddie Cochran. John rimase colpito dall’esibizione di Paul, il quale usava accordi a lui sconosciuti e sapeva perfettamente i testi delle canzoni che gli aveva cantato. Fu così che i due giovani cominciarono a suonare e cantare insieme con gli altri Quarrymen, ai quali nel frattempo se n’era aggiunto un altro che in futuro avrebbe fatto parte dei Beatles: George Harrison.

Nel 1959 il gruppo cambiò nome in Silver Beatles: ecco che la denominazione della mitica band che sarebbe passata alla storia della musica, iniziò a comparire. Si formò effettivamente nel 1960 con solo i noti quattro membri: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr.

Tuttavia dopo dieci anni di folgorante successo mondiale

, nell’Aprile 1970 l’avventura dei Beatles ebbe fine: non a causa, come si disse, di Yoko Ono, ormai moglie di John, ma di insanabili dissidi tra lui e Paul McCartney sul modo di fare musica; dissidi che avrebbero spinto Lennon ad intraprendere la carriera da solista. Nei suoi primi due dischi cantò versi al vetriolo contro l’ex amico e i Beatles, in cui non credeva più.

Intanto portò avanti con Yoko Ono il suo noto impegno politico e pacifista, che dopo il suo trasferimento a New York con la moglie, gli creò difficoltà con il governo americano che non voleva concedergli la cittadinanza e fece dell’artista un sorvegliato speciale della C.I.A.

Il suo rapporto coniugale con Yoko Ono entrò in crisi e nella seconda metà del 1973 – anno del trasferimento in America – Johkon Lennon e la consorte si separarono. Lui si trasferì per un periodo a Los Angeles ed ebbe una relazione con May Pang, segretaria di Yoko. La separazione di marito e moglie durò oltre un anno, poi si rividero al Madison Square Garden il 28 novembre 1974 in occasione di un concerto di Elton John, in cui Lennon era ospite, e si ripacificarono. Il 9 ottobre 1975, giorno del 35° compleanno dell’ex Beatles, nacque Sean Taro Lennon Ono: per John era il secondo figlio dopo Julian, avuto nel 1963 dalla prima moglie Cynthia Powell – a compromettere il rapporto con la quale, fu soprattutto la tossicodipendenza di lui, oltre che la comparsa di Yoko Ono –. Entrambi i figli del grande cantautore britannico intrapresero la carriera del padre e Sean è anche attore.

Come tutti sanno, l’intensa vita di John Lennon, che abbiamo cercato di sinteti

Il celeberrimo cantautore britannico John Lennon – nome completo John Winston Lennon, in onore dell’allora primo ministro britannico Winston Churchill – nacque da Julia Stanley ed Alfred Lennon nel pomeriggio del 9 ottobre 1940, 76 anni fa, al Maternity Hospital, in Oxford Street, a Liverpool. Fuori infuriava la Seconda Guerra Mondiale ed era in corso un raid aereo tedesco.

I genitori di John si separarono nell’Aprile del 1942 dopo soli quattro anni di matrimonio. Alfred Lennon, cameriere sulle navi, se ne andò e fece ritorno soltanto nel 1945, intenzionato a portare con sé il figlio in Nuova Zelanda. Il futuro Beatle non volle, preferendo restare con la madre, ma lei nel 1946 affidò John alla propria sorella Mimì e a suo marito George. La zia educò il nipote – che già dimostrava un’indole ribelle, desiderosa di libertà e di nuove esperienze – in modo severo ma in fondo affettuoso e rispettoso.

Con gli anni, in John crebbe la passione per la musica ed in particolare per la chitarra, benchè la zia gli ripetesse – sbagliando clamorosamente – che “con quella” non si sarebbe mai guadagnato da vivere. Invece la madre assecondava sia il temperamento ribelle del figlio che la sua inclinazione per la musica, insegnandogli i primi accordi di banjo.

Ormai adolescente, nell’autunno del 1956, John fondò il suo primo complesso, i Quarry Men, che si sarebbero rimasti attivi fino ottobre 1959 per poi riformarsi – ovviamente senza Lennon, ormai scomparso da tempo – nel 1997. Il gruppo si esibì per la prima volta il 9 giugno del 1957.

Il mese successivo, ad ascoltarli c’era un giovane Paul McCartney, che ne rimase entusiasta e alla fine del concerto chiese di essere sentito per alcuni minuti mentre eseguiva con la chitarra i brani rock Be – Bop- A – Lula, celebre nella versione di Elvis Presley, e Twenty Flight Rock, scritto e portato al successo da Eddie Cochran. John rimase colpito dall’esibizione di Paul, il quale usava accordi a lui sconosciuti e sapeva perfettamente i testi delle canzoni che gli aveva cantato. Fu così che i due giovani cominciarono a suonare e cantare insieme con gli altri Quarry Men, ai quali nel frattempo se n’era aggiunto un altro che in futuro avrebbe fatto parte dei Beatles: George Harrison.

Nel 1959 il gruppo cambiò nome in Silver Beatles: ecco che la denominazione della mitica band che sarebbe passata alla storia della musica, iniziò a comparire. Si formò effettivamente nel 1960 con solo i noti quattro membri: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr.

Tuttavia dopo dieci anni di folgorante successo mondiale, nell’Aprile 1970 l’avventura dei Beatles ebbe fine: non a causa, come si disse, di Yoko Ono, ormai moglie di John, ma di insanabili dissidi tra lui e Paul McCartney sul modo di fare musica; dissidi che avrebbero spinto Lennon ad intraprendere la carriera da solista. Nei suoi primi due dischi cantò versi al vetriolo contro l’ex amico e i Beatles, in cui non credeva più.

Intanto portò avanti con Yoko Ono il suo noto impegno politico e pacifista, che dopo il suo trasferimento a New York con la moglie, gli creò difficoltà con il governo americano che non voleva concedergli la cittadinanza e fece dell’artista un sorvegliato speciale della C.I.A.

Il suo rapporto coniugale con Yoko Ono entrò in crisi e nella seconda metà del 1973 – anno del trasferimento in America – Johkon Lennon e la consorte si separarono. Lui si trasferì per un periodo a Los Angeles ed ebbe una relazione con May Pang, segretaria di Yoko. La separazione di marito e moglie durò oltre un anno, poi si rividero al Madison Square Garden il 28 novembre 1974 in occasione di un concerto di Elton John, in cui Lennon era ospite, e si ripacificarono. Il 9 ottobre 1975, giorno del 35° compleanno dell’ex Beatles, nacque Sean Taro Lennon Ono: per John era il secondo figlio dopo Julian, avuto nel 1963 dalla prima moglie Cynthia Powell – a compromettere il rapporto con la quale, fu soprattutto la tossicodipendenza di lui, oltre che la comparsa di Yoko Ono –. Entrambi i figli del grande cantautore britannico intrapresero la carriera del padre e Sean è anche attore.

Come tutti sanno, l’intensa vita di John Lennon, che abbiamo cercato di sintetizzare in questa biografia,  fu breve e finì tragicamente: venne ucciso a soli 40 anni la sera dell’8 dicembre 1980 a New York da Mark Chapman, un venticinquenne con problemi psichici che era ossessionato dall’artista e  lo accusava di aver tradito gli ideali della sua generazione. Quando i colpi di pistola lo raggiunsero, John Lennon stava rientrando a casa con Yoko Ono per salutare il piccolo Sean.

[Gallery]

1 / 5
1 / 5
  • Cantautore Jong Lennon
  • I Quarrymen
  • John Lennon e i Quarrymen
  • I Beatles
  • John Lennon in un'esibizione da solista

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*