Bitonto come Gorino dice no ai migranti

News

Bitonto come Gorino dice no ai migranti

Bitonto come Gorino dice no ai migranti

Per il momento a Palombaio, frazione alle porte di Bitonto in Puglia, non ci sarà nessun centro di accoglienza per migranti.

Era previsto l’arrivo di circa 30 migranti ma tutte queste persone dovranno trovare un’altra sistemazione.

A Bitonto la popolazione – un po’ come accaduto a Goro e Gorino – ha detto no all’accoglienza.

Gli abitanti della piccola frazione hanno protestato per questa imposizione bloccando la strada e manifestando. Alla vista di tanta determinazione la cooperativa che avrebbe dovuto gestire il centro si è tirata in dietro.

“Non vogliamo portare scompiglio al territorio in cui andiamo a operare. Abbiamo rimesso la decisione nelle mani della Prefettura, annunciando che avremmo interrotto i lavori anche se sono praticamente finiti. Se Palombaio vorrà, ci metteremo a disposizione e porteremo letti e tutto quello che serve” Chi parla è il responsabile della cooperativa San Sebastiano di Gravina,il Sig. Raffaele Patella

I residenti ci tengono a far sapere che non è una questione di razzismo.Il loro no all’accoglienza sarebbe motivato dall’inesistenza di alcuni servizi e la mancanza delle istituzioni.

“Ci siamo presi anche l’accusa di essere razzisti hanno detto, ma noi possiamo soltanto dire di essere razzisti per paura.

Non ce l’abbiamo contro quelle povere persone, ma contro chi gestisce queste strutture. Razzisti non contro gli uomini, ma contro le situazioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche