Black out a Milano per colpa dell’afa COMMENTA  

Black out a Milano per colpa dell’afa COMMENTA  

Afa e caldo

Il weekend che ha preso il via ieri sta rispettando le previsioni dei meteorologi e così i termometri hanno registrato un  aumento ancora più forte dei gradi rendendo difficile sopportare l’afa che viene percepita in misura superiore a causa dell’umidità presente nell’aria. Si sta quindi cercando di difendersi ognuno nel modo migliore e oltre ad evitare di uscire sotto il sole nelle ore in cui il caldo è più opprimente condizionatori e ventilatori vengono utilizzati praticamente in ogni luogo, dalle abitazioni ai posti di lavoro.

Leggi anche: “Fotofinish”, al Teatro Out Off uno spettacolo sulla solitudine

Nel pomeriggio di ieri, però, l’alto numero di dispositivi collegati ha provocato tre black out elettrici che si sono registrati in varie zone di Milano e che hanno coinvolto anche la sede dei vigili del fuoco dove hanno potuto continuare ad operare solo grazie alla presenza del gruppo di continuità evitando quindi di causare eccessivi disagi alla popolazione. Le aree della città che sono state coinvolte dall’interruzione della corrente elettrica sono Maciachini, Melchiorre Gioia, Magenta e San Vittore, ma anche chi nel momento del distacco si trovava all’interno di un ascensore ha vissuto momenti di panico attendendo il ripristino dell’energia per essere liberati.

Leggi anche: E’ ancora allerta caldo

Se le previsioni nei prossimi giorni verranno rispettate, al nord dovrebbe arrivare qualche perturbazione che si spera possa portare del refrigerio a chi è ancora impegnato a lavorare nel capoluogo lombardo, ma anche ad anziani e bambini che rappresentano le categorie tradizionalmente a rischio per il grande caldo.

Immagine tratta dal sito www.albanesi.it

Leggi anche

arresto-a-milano
Milano

Operazione anti spaccio a Milano: il video dell’arresto sui Navigli

Scene da film tra le vie di Milano con un triplice arresto in 'diretta' documentato dalle telecamere. Accade sui Navigli dove gli agenti della polizia in borghese hanno pedinato, filmato e arrestato tre persone. L'arresto è avvenuto in via Gola, epilogo di un'operazione della locale diretta dal vice comandante Paolo Ghirardi che ha portato al fermo di un 32enne italiano, R.F., di un tunisino 47enne, M.M. e di un egiziano di 48 anni, O.E.S. I tre sono stati a lungo seguiti ed osservati mentre spacciavano alla luce del sole per le vie di Milano ed una volta raccolto materiale video Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*