Black Sails: cinque motivi per guardare la serie

Black Sails: cinque motivi per guardare la serie

Black Sails: cinque motivi per guardare la serie
Black Sails: cinque motivi per guardare la serie

Dopo il famoso pirata dei Caraibi Jack Sparrow non è stato facile fare qualcosa di meglio, ma la serie Black Sails ce l’ha fatta riuscendo a fondere insieme gli aspetti più caratteristici della pirateria creando una veste davvero nuova e più vera. Quindi una serie tv da vedere assolutamente. Ecco cinque ottimi motivi per cui dovresti guardarla, dietro suggerimento dei tuoi amici:

  1. Nella serie tv ci sono storie incredibili con risse, arrembaggi, duelli, tesori da trovare e soprattutto i pirati sono coloro che arricchiscono il tutto, con il loro essere così spietati, ma anche gentiluomini, stupidi e leali, insomma un bello spaccato di umanità della pirateria. Sarai catturato proprio da loro e non potrai fare a meno di seguire le loro emozioni e le loro avventure. Black Sails è stato in grado di dipingere pirati veri davvero esistivi e non, creando un ibrido sensazionale tra storia e finzione-fantasia narrativa.
  2. Black Sails è una serie che è costata moltissimo, forse una delle più care in assoluto: 300 persone solo per lavorare alla scenografia, che sembra davvero reale e così vicina alla pirateria, con le strade, i bordelli, le stive e gli accampamenti.

    È incredibile e imperdibile la precisione che sia stata usata nel creare ogni dettaglio: i costumi, le armi, gli oggetti, i luoghi. Sembra di tornare indietro nel tempo, a Nassau, a Londra e nel mare.

  3. Ti sembra di entrare nelle vite dei protagonisti: grazie alla fotografia meravigliosa che è stata in grado di catturare gli spruzzi del mare, ogni goccia di sangue, di sudore, il vento e la luce tra i legni scheggiati dei luoghi, come la stiva e il bordello.
  4. Un motivo sicuramente allettante è legato ai paesaggi e gli scorci magistrali che si vedono nella serie: mare cristallino o in tempesta, isole disabitate. I pirati del XVIII secolo vivono ai Caraibi, un paradiso che loro sporcano col sangue, il loro sudore. La serie è stata girata negli Studios di Città del Capo, in Sudafrica per quanto riguarda gli ambienti interni. Per quelli all’aperto invece sulla costa. Viene davvero voglia di sorseggiare del rum a bordo di una nave pirata.
  5. Dovresti guardare la serie solo per la sigla: 90 secondi diretti dal Karin Fong e Michelle Dougherty di inaspettata e sanguinosa gloria con installazioni scultoree barocche, stile rococò e architettura gotica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...