Blest Machine trasforma la plastica in benzina

Ambiente

Blest Machine trasforma la plastica in benzina

Dalla plastica al petrolio. Trasformare plastica in benzina ora si può con Blest Machine, la macchina capace di trasformare i rifiuti di plastica in benzina per la nostra auto. Una macchina preziosa, utile e miracolosa, soprattutto in tempi di crisi, tempi in cui il costo della benzina arriva a sfiorare anche i 2 euro. Inventore di tale prodigio è il giapponese Akinori Ito che dichiara: “Blest Machine è simile ad un elettrodomestico, è piccola e trasportabile e trasforma la plastica (polietilene, polistirene e polipropilene) in benzina.” La macchina riscalda la plastica e intrappola i vapori in un sistema di tubi, dove sono raffreddati e condensati in petrolio greggio. Il carburante può essere utilizzato in generatori e anche in alcune stufe. Il processo di raffinazione più avanzato, permette l’utilizzo del carburante come benzina. Il processo non comporta emissioni nell’atmosfera di anidride carbonica e la macchina è anche efficiente dal punto di vista energetico: con un solo kilowatt d’energia elettrica è in grado di trasformare un chilo di plastica in un litro di petrolio.

L’eco invenzione abbatterebbe il costo della benzina e risolverebbe il problema dei rifiuti di plastica, un problema di grandi dimensioni, soprattutto se si pensa all’isola di plastica nell’Oceano Pacifico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.