Blitz anti terrorismo a Roma

Cronaca

Blitz anti terrorismo a Roma

I Carabinieri del Ros e quelli del gruppo di Frascati hanno arrestato due ragazzi di 26 e 29 anni, romani, accusati di aver compiuto azioni eversive ai danni di esercizi commerciali, banche e sedi locali di Eni ed Enel. Tali azioni sarebbe state commesse circa tre anni fa nella zona dei Castelli romani. I due arrestati appartengono alla struttura eversiva Fai-Fri (Federazione anarchica informale- Fronte rivoluzionario internazionale), e su di loro grava il reato di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico, ma ci sono anche altri gravi capi di imputazione.

Gli inquirenti romani sottolineano che la custodia cautelare in carcere per tali soggetti è l’unico modo per evitare che commettano altre azioni del genere. L’operazione anti-terrorismo ha portato anche ad alcune perquisizioni, effettuate in casa di altre tre persone (due uomini e una donna).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche