Blitz contro cellula Al Qaeda in Sardegna, arrestate 18 persone

Cronaca

Blitz contro cellula Al Qaeda in Sardegna, arrestate 18 persone

1

Un blitz contro una rete terroristica di matrice islamica è stato condotto nelle ultime ore dalla polizia di Stato che ha scoperto una base operativa in Sardegna del network affiliato ad Al Qaeda, arrestando 18 prsone. Una vera e propria organizzazione che predicava la lotta armata contro l’Occidente, organizzando attentati contro il governo del Pakistan. Il Servizio operativo antiterrorismo della polizia ha dunque scovato la cellula, coordinando le indagini della procura distrettuale di Cagliari e con il coinvolgimento della Digos di sette provincie: a finire in manette, tra gli altri, anche gli autori di sanguinosi attentati terroristici in Pakistan, compresa la strage del 2009 al mercato di Peshawar, Meena Bazar, che provocò la morte di oltre cento persone. La rete fondamentalista aveva dunque base in Italia ed oltre alla pianificazione di attentati, si occupava del traffico dei migranti, portando illegalmente nel Belpaese pakistani ed afghani che proseguivano poi il viaggio verso il nord Europa. L’organizzazione si serviva del supporto in Italia di imprenditori compiacenti i quali fornendo falsi contratti di lavoro consentivano ai migranti di entrare come ‘regolari’. In altri casi il network forniva documenti falsi specificando che i migranti erano vittime di persecuzioni religiose o etniche, fornendo poi loro un supporto non solo finanziario ma anche logistico. Veniva loro assicurato anche patrocinio presso gli uffici immigrazione e istruzioni sulle dichiarazioni da rendere, così da permettere loro di ottenere l’asilo politico. L’organizzazione fondamentalista era, come confermato dalle forze dell’ordine, legata ad Al Qaeda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...