Cagliari, blitz contro rete Al Qaida COMMENTA  

Cagliari, blitz contro rete Al Qaida COMMENTA  

Diciotto arresti in tutta Italia: a finire in manette i membri di una cellula terroristica che aveva la sua base in Sardegna ed era affiliata ad Al Qaida, l’organizzazione islamica radicale fondata dal defunto Osama Bin Laden.

L’operazione – diretta dalla Procura distrettuale di Cagliari e coordinata dal Servizio Centrale Antiterrorismo della Direzione centrale della Polizia di prevenzione – è scattata prima dell’alba e ha visto coinvolte sette province italiane. Tra gli arrestati, anche due uomini che in Pakistan facevano parte della rete che proteggeva la latitanza di Bin Laden, Proprio il Paese asiatico era al centro dei piani della cellula: secondo la Polizia, l’idea era quella di creare focolai di insurrezione contro il governo locale, con azioni di intimidazione contro la popolazione.

Obiettivo finale, costringere il governo a lasciare in pace le milizie talebane e abbandonare il sostegno alle forze Usa in Afghanistan. Alcuni degli indagati sarebbero responsabili di attentati e sabotaggi in Pakistan, come la strage nel mercato di eshawar del 28 ottobre 2009,in cui morirono più di 100 persone.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*