Blitz dei carabinieri contro Fai e Fri, una decina gli arrestati COMMENTA  

Blitz dei carabinieri contro Fai e Fri, una decina gli arrestati COMMENTA  

Il Tribunale di Perugia ha emesso diverse ordinanze di custodia cautelare nei confronti di persone ritenute appartenenti alle organizzazioni anarchiche Fai e Fri. I carabinieri del Ros hanno effettuato una decina di arresti in tutta italia.

Sono 40 le perquisizioni effettuate, 24 le persone indagate. Per tutti, le accuse sono di associazione a delinquere con finalità di terrorismo con finalità internazionali ed eversione.

Due dei destinatari dei provvedimenti sono attualmente detenuti in Svizzera e in Germania. Indagati anche 6 cittadini greci. Gli arrestati avrebbero collegamenti con i responsabili dell’attentato al dirigente di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi.

Gli arrestati sarebbero responsabili, tra l’altro, degli attentati del 2009 alla Bocconi, al Cie di Gradisca d’Isonzo; al dg di Equitalia a Roma, la Deutsche Bank di Francoforte e l’Ambasciata greca di Parigi nel 2011.

L'articolo prosegue subito dopo

In manette sono finiti anche Sergio Maria Stefani e Alessandro Settepani arrestati nel luglio del 2009 con l’accusa di aver tentato di sabotare la linea ferroviaria Orte Ancona.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*