Blizzard licenzia oltre 600 dipendenti - Notizie.it

Blizzard licenzia oltre 600 dipendenti

Videogiochi

Blizzard licenzia oltre 600 dipendenti


Blizzard, la compagnia dietro il popolare multi-giocatori World of Warcraft, ha annunciato che oltre 600 dipendenti della compagnia saranno colpiti dai licenziamenti.

La notizia arriva dal direttore generale di Blizzard, Mike Morhime, che ha postato l’informazione in un forum, usando il nome utente della compagnia, Bashiok.

Morhime ha commentato i licenziamenti, dicendo: ” Una costante valutazione della squadra e dei processi è necessaria per la salute di qualsiasi impresa. Nel corso degli ultimi anni, abbiamo sviluppato tremendamente la nostra organizzazione e abbiamo fatti grandi investimenti nelle nostre infrastrutture, per poter servire al meglio la nostra comunità globale. Tuttavia, dal momento che sia Blizzard che l’industria si sono evolute, abbiamo dovuto prendere decisioni difficili, per far fronte alle esigenze di cambiamento della compagnia”.

Egli ha anche detto: ” Continueremo a sviluppare, a ripetere e a perfezionare Blizzard DOTA, Diablo III, StarCraft II: Heart of the Swarm, World of Warcraft: Mists of Pandaria, insieme ad altri, ancora non annunciati progetti.

Abbiamo eccitanti notizie da condividere nel giro delle prossime settimane, a proposito della data di uscita di Diablo III e terremo presto un incontro privato con la stampa, per mostrare gli ultimi progressi di Mists of Pandaria. Non c’è bisogno di dire che Blizzard sta lavorando solo per farvi avere tutti questi giochi il prima possibile.”

Queste notizie sono arrivate appena due mesi dopo che Blizzard ha annunciato che non ci sarà BlizzCon nel 2012, ma ci sarà una tappa di Battle.net World Championship. Blizzcon dovrebbe tornare nel 2013.

Il 90% dello staff colpito dai licenziamenti non apparteneva alle sezioni legate allo sviluppo dei videogiochi che amiamo e che non vediamo l’ora di avere. Questa è l’unica buona notizia che viene fuori da questa serie sfortunata di eventi. Questo e il fatto che ci saranno delle notizie circa l’uscita di Diablo III nelle prossime settimane.

Molti utenti malinformati dei forum e alcuni commentatori stanno incolpando Activision dei licenziamenti di Blizzard.

Questo, ovviamente non potrebbe essere più distante dalla verità. Activision e Blizzard sono compagnie gemelle, proprietà di Vivendia SA. Oltre a condividere un nome (Activision-Blizzard), le due non hanno niente a che fare l’una con l’altra. Sono due entità separate, con direzioni generali separate che prendono decisioni separate.

Blizzard aveva semplicemente troppi dipendenti e ha deciso che licenziare quelli non necessari avrebbe fatto risparmiare dei soldi alla compagnia. Questo avrà un impatto minimo (se ne avrà) sulla qualità dei loro prodotti.

Il mio cuore è con coloro che sono stati colpiti dai tagli. Spero che tutti riescano a trovare un’alternativa al più presto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

invenzione dell'aeroplano
Tecnologia

Chi ha inventato l’aereo?

19 ottobre 2017 di Notizie

Nonostante l’invenzione dell’aeroplano sia da attribuire ai fratelli Wright, la sua storia è molto più travagliata e interessante. Scopriamo, allora, qualche informazione in più sugli antenati dei nostri voli.