Bloodborne: trucchi e strategie del gioco

Videogiochi

Bloodborne: trucchi e strategie del gioco

Bloodborne

Bloodborne è un gioco action-RPG con una grafica di combattimenti assolutamente cruda e nuda, si presenta come un gioco crudele, ma molto divertente.

Bloodborne, capitolo che fa parte della saga dei “Soulslikedi From Software, è finalmente uscito per Play Station 4. Il gioco tanto atteso e tanto desiderato è dall’inizio della primavera, ormai, tra le braccia dei giocatori più agguerriti. E’ un gioco semplice? No, niente affatto ed è per questo che molti ragazzi saranno già nella disperazione più totale, bloccati a qualche boss, oppure semplicemente alcuni non riusciranno a fare un passo senza morire.

Niente paura! Vediamo insieme come fare e quali sono i punti cruciali di questo gioco action-RPG.

Come fare nel nuovo sistema di combattimento

Una bella novità di Bloodborne è il fatto che mancano totalmente gli scudi e la magia, elementi storici delle serie Soul. Non ci sono quindi attacchi a distanza né personaggi corazzati fino al midollo: i duelli si baseranno sull’attacco, essendo che mancano strumenti di difesa realmente efficaci, il giocatore perciò dovrà assumersi molti più rischi di quanto avrebbe voluto fare in passato per un altro normale gioco di questo genere.

Si tratta di un regain system, cioè un modo particolare di gestire l’energia del personaggio in battaglia: una volta colpiti, sulla barra rossa della vita comparirà un’altra tacca, questa volta bianca, che ci darà un tempo specifico per attaccare gli avversari.

Così si recuperano gli HP persi precedentemente, in una sorta di tira e molla con il nemico, un attacco dietro l’altro che riesce a entusiasmare molto il giocatore.

Due consigli? Bisogna stare attenti a non esagerare con i rischi, ma allo stesso tempo non bisogna avere paura di sferrare gli attacchi. Durante la battaglia poi si imparano i movimenti degli avversari e in questo modo si possono anticipare.

Come fare per vedere tutti i finali

Bloodborne è un gioco ricco di segreti e di contenuti, sarebbe un peccato non godersi tutti i dettagli e soprattutto tutti i finali! Come fare, tuttavia, a vederli tutti senza dover rigiocare ogni volta?

Si può fare, anzitutto, una copia del file di salvataggio su chiavetta. Basta inserire una chiavetta USB in una delle porte apposite della Play Station 4, dopo che ci si è assicurati di avere spento il gioco. Ora bisogna andare nelle impostazioni e cliccare “Gestione dei dati salvati dell’applicazione”, poi scegliere “Dati salvati nella memoria di archiviazione del sistema” e infine “Copia nel dispositivo di archiviazione USB”. Ora si deve cliccare sul salvataggio di Bloodborne e scegliere la voce “Copia”, in questo modo il gioco è al sicuro e quindi il giocatore si potrà sbizzarrire e fare qualsiasi cosa.

In particolare consiglio di sconfiggere NPC, lascerà un interessante bottino!

Quando si capisce che si è arrivati al finale? Semplice, basta guardare il cancello che durante tutto il gioco è sempre stato chiuso, ad un certo punto sarà aperto, ma attenzione, oltrepassarlo significa accedere ai due finali: un personaggio porrà una scelta al giocatore e questo porterà ai due finali alternativi, solamente scegliendo la seconda opzione, si verrà condotti ad uno scontro, il più bello di tutto il videogioco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche