Blue Monday: oggi è il giorno più deprimente dell’anno COMMENTA  

Blue Monday: oggi è il giorno più deprimente dell’anno COMMENTA  

 

 

Gennaio è il mese più malinconico per molti. Il tempo è orribile, la luce del sole cala prima, le feste finiscono e ci si consola col cioccolato. Quindi effettivamente esistono alcune ragioni che accomunano quel senso di vuoto che il nuovo anno porta con se. A quanto pare il terzo Lunedì di Gennaio è stato considerato come il giorno più deprimente dell’anno.


Il giorno conosciuto come ” Blue Monday” porta sensazioni di malinconia a causa di diversi fattori: debiti, temperature basse, scarsa motivazione personale,  impossibilità a svolgere determinate azioni e altri aspetti personali variabili. Ovviamente la depressione come malattia è  una condizione più complessa che dipende da molteplici fattori cronici.


Il creatore del concetto ” Blue Monday” è il Dr Cliff Arnall, spicologo della Cardiff University il quale ha inventato una vera e propria formula matematica:

\frac{[W + D-d] T^Q}{M N_a}
dove W=tempo/meteo, d=debiti, T= tempo dalla fine del Natale, Q=mancanza di prospettive per il nuovo anno,
M=basso livello di motivazione, Na= bisogno di intraprendere azioni, D= fattori soggettivi non definiti.

 Su queste basi quindi si fonda il concetto del “Lunedì Depresso”, che presumibilmente cade la terza settimana di ogni Gennaio, cioè oggi.


 

 

 

Leggi anche

appendice
Salute

Appendice: ecco a cosa serve

Individuata da un gruppo di ricercatori della Midwestern University la funzione specifica dell'appendice, un tempo considerata mera vestigia filogenetica. Conosciuta anche come appendice vermiforme o appendice cecale, l'appendice è un prolungamento dell'intestino crasso; per la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*