Bob Dylan scandalo: accusato di aver copiato discorso online

Gossip e TV

Bob Dylan scandalo: accusato di aver copiato discorso online

Bob Dylan scandalo: accusato di aver copiato discorso online

Bob Dylan avrebbe plagiato il discorso dopo aver vinto il premio Nobel, è quanto afferma il giornalista Andrea Pitzer di Slate.

Bob Dylan avrebbe plagiato il discorso dopo aver vinto il premio Nobel, è quanto afferma il giornalista Andrea Pitzer di Slate.

Bob Dylan vince il premio Nobel il 4 ottobre 2016 senza presentarsi alla premiazione. Lo scorso 4 giugno 2017 alla Swedish Academy di Los Angeles ha tenuto il suo discorso ufficiale.

I temi affrontati da Dylan sono stati molti e di grande spessore passando dall’influenza che l’Odissea di Omero ha avuto nel corso dei secoli, a Niente di nuovo sul fronte Occidentale di Erich Maria Remarque, fino a parlare di Moby Dick.

Discorso che è stato definitivo «straordinario e, come ci si poteva aspettare, eloquente» dal Segretario permanente del Nobel Sara Danius.

Ma non tutti hanno avuto lo stesso pensiero della Danius, e infatti le polemiche non sono tardate ad arrivare.

Il giornalista di Slate Andrea Pitzer, ha accusato Bob Dylan di plagio. Secondo Pitzer la fonte del plagio è SparkNotes.

Il giornalista ha rimarcato somiglianze tra nel passaggio del discorso di Dylan dedicato a Moby Dick.

Un’altro giornalista Ben Greenman ha affermato che il passaggio di Moby Dick letto da Dylan nel suo discorso, in realtà non si trova in nessuna parte del libro di Melville, ma stranamente è presente su SparkNotes.

Andrea Pitzer ha trovato più di venti passaggi che combaciano tra il discorso di Dylan e i vari saggi che sono presenti sul sito sopracitato.

Vi proponiamo alcuni esempi.

Dylan: “Finally, Ahab spots Moby … Boats are lowered … Moby attacks Ahab’s boat and destroys it. Next day, he sights Moby again. Boats are lowered again. Moby attacks Ahab’s boat again.
SparkNotes: “Ahab finally sights Moby Dick. The harpoon boats are launched, and Moby Dick attacks Ahab’s harpoon boat, destroying it. The next day, Moby Dick is sighted again, and the boats are lowered once more … Moby Dick again attacks Ahab’s boat.

Dylan: “Tashtego says that he died and was reborn.

His extra days are a gift. He wasn’t saved by Christ, though, he says he was saved by a fellow man and a non-Christian at that. He parodies the resurrection.
SparkNotes: “Tashtego … has died and been reborn, and any extra days of his life are a gift. His rebirth also parodies religious images of resurrection. Tashtego is ‘delivered’ from death not by Christ but by a fellow man – a non-Christian at that.

Dylan: “Another ship’s captain – Captain Boomer – he lost an arm to Moby. But he tolerates that, and he’s happy to have survived. He can’t accept Ahab’s lust for vengeance.”
SparkNotes: “…a whaling ship whose skipper, Captain Boomer, has lost an arm in an encounter with Moby Dick …. Boomer, happy simply to have survived his encounter, cannot understand Ahab’s lust for vengeance.

Bob Dylan non è nuovo a episodi del genere, il suo album del 2001 Love and Theft ha avuto moltissime critiche per i temi praticamente identici al romanzo di Junichi Saga, Confessions of a Yakuza.

Così come è accaduto alla sua mostra di quadri nel 2011 intitolata “The Asia Series” che ricordava le fotografie di Henri Cartier-Bresson e Léon Busy.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche