Bologna, annullato il sequestro per il Civis COMMENTA  

Bologna, annullato il sequestro per il Civis COMMENTA  

Bologna, 31 marzo – Annullato il sequestro per il Ccc e per l’ex consigliere Atc Paolo Vestrucci, ridotto quello per Claudio Comani (pure lui ex consigliere Atc) e confermato invece per Irisbus, la controllata Fiat che doveva costruire l’infrastruttura.

È questo il verdetto del Tribunale del Riesame nell’ambito dell’inchiesta sul Civis di Bologna, di cui oggi si conosce solo la decisione ma non le motivazioni.

I giudici del Riesame hanno dunque dato ragione alla difesa del Ccc, che si era rivolto a loro contro il maxi sequestro da 41 milioni di euro chiesto dalla Procura e disposto dal gip Andrea Santucci.

Il dissequestro è immediato: le operazioni inizieranno lunedì. Annullato anche il sequestro nei confronti di Vestrucci, che era di 872.000 euro, e annullato parzialmente quello per Comani, ridotto a 249.943 euro dagli iniziali 315.000.

L'articolo prosegue subito dopo

Confermato invece interamente il sequestro per Irisbus, che era del valore di 34 milioni di euro. (fonte Dire)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*