BOLOGNA, FERMATI MILAN E ARBITRO COMMENTA  

BOLOGNA, FERMATI MILAN E ARBITRO COMMENTA  

Alino Diamanti, il migliore

Grande prova del Bologna di Pioli. Con una gara grintosa e tatticamente ineccepibile i rossoblu bloccano sul 2-2 il Milan di Allegri lanciato nel tentativo di agguantare la vetta della classifica di serie A. Alla fine del match chi ha da recriminare è solo il Bologna che si vede “stoppato” dall’arbitro Rocchi di Firenze che ne combina di tutti i colori quasi tutte a svantaggio della compagine felsinea.

Inizio scintillante… dopo 5 minuti Ibrahimovic su punizione centra in pieno la traversa. Sembra l’inizio di un assedio, invece è il Bologna, sull’asse Diamanti – Di Vaio a confezionare l’1-0 all’11’ (pregevole il pallonetto del capitano sull’uscita di Amelia). Neppure il tempo di festeggiare che al 16′ staffilata di Seedorf su invito di Boateng. 1-1 e palla al centro.

Presunto fallo di Mudi su Aquilani al 33′ ( contatto che vedono in pochi, peraltro), ma enorme svista di Rocchi che al 45′ non vede un mani clamoroso in area di Seedorf su un cross dalla trequarti. Incredibile che il regista rossonero dichiari di aver toccato con il petto quando è chiaro ed inequivocabile che il pallone va direttamente sul braccio, allargato volontariamente, dell’olandese, capitano del Milan. Veementi proteste che non servono a nulla e tutti a bere un tè caldo.

Secondo tempo con 20′ di grande Bologna ( il Milan non vede la porta). Su un invito per Pato ( in clamoroso fuorigioco) arbitro e guardalinee non vedono, l’azione prosegue in area e un piccolo tocco di Raggi abbatte tipo sequoia Ibra. Rigorino -ino- ino ma Rocchi è inflessibile quanto deciso, quanto LONTANO dall’azione. Ibra non sbaglia 1-2. Putiferio sulle tribune del Dall’ara, mentre Alino Diamanti semina mezza difesa e di destro fulmina un Amelia in versione paperissima. 2-2 e tutto nuovamente in gioco.

L'articolo prosegue subito dopo

I quotidiani riportano di un mani in area di Morleo per “pareggiare” gli errori di Rocchi. Ma quel fallo si verifica a gioco fermo, dopo un fuorigioco di Ibrahimovic. La circostanza è da chiarire in quanto nessuno ha visto esattamente cosa sia effettivamente successo. In ogni caso, bene Bologna, avanti così.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*