Bologna-Lazio, 0-2: ecco le pagelle. Doppietta di Immobile, una furia

Calcio

Bologna-Lazio, 0-2: ecco le pagelle. Doppietta di Immobile, una furia

Bologna-Lazio, 0-2: ecco le pagelle. Doppietta di Immobile, una furia
Bologna-Lazio, 0-2: ecco le pagelle. Doppietta di Immobile, una furia

La Lazio apre le danze dopo 9 minuti e il Bologna diventa muto. Immobile sbaraglia. Il pubblico emiliano non gradisce e fischia.

Ottima prestazione della Lazio, in quel di Bologna. La squadra di Inzaghi, infatti, porta a casa una clamorosa vittoria grazie ai due gol firmati da Ciro Immobile. Milinkovic è, partita dopo partita, sempre più leader, mentre Parolo è letteralmente instancabile e corre da una parte all’altra. Qualche rischio, invece, lo ha corso Lucas Biglia che, in diverse occasioni, ha rischiato di lasciare troppo spazio agli uomini di Donadoni. Difesa sotto controllo. E un applauso a Lulic che, col suo assist, porta al primo gol di Immobile.

Ecco le pagelle di Bologna-Lazio.

Bologna

MIRANTE: 6,5 – Non può nulla sui gol. Autore di prodezze tra i pali.

KRAFTH: 5,5 – Spinge, ma i suoi cross sono piuttosto imprecisi.

MAIETTA: 5 – Manca del tutto il primo gol di Immobile.

OIKONOMOU: 4,5 – Malissimo.

Un gioco pieno di strafalcioni. Non tiene il passo dei biancocelesti e risulta assolutamente inadeguato.

HELANDER: 6 – Viene messo alla prova ma tiene banco.

MASINA: 5,5 – Un’unica rimessa laterale imbarazzante. Nefasto (dal 78′, KREJCI: sv).

VIVIANI: 6 – Si barcamena tra buone giocate ed errori di misura. Ha comunque padronanza tecnica. Migliorabile nel futuro (dal 77′, PULGAR: sv)

NAGY: 5,5 – Quasi non si vede e né si sente. Impalpabile. Assente la sua capacità di distribuire palloni. Leggera ripresa nel secondo tempo. Troppo tardi.

DZEMAILI: 6 – Coraggioso nel buttarsi tra le linee e cercare la porta a distanza. Ma stasera è impreciso.

PETKOVIC: 4,5 – Disimpegnato e si mangia pure un gol elementare, tête-à-tête con il portiere avversario.

VERDI: 5,5 – Non entra in partita e dialoga poco con i compagni. Peccato che quando ha iniziato a ingranare, Donadoni lo ha richiamato in panchina (dal 63’, DESTRO: 5,5 – Invisibile).

All.

Roberto DONADONI: 4,5 – È stato un Bologna senza capo né coda e che ha ceduto davanti a una delle migliori squadre del Campionato. Non ha convinto il cambio di Verdi proprio nel momento in cui stava carburando.

Lazio

STRAKOSHA: 6 – Attento in porta ma quando lancia il pallone coi piedi, diventa naïf.

BASTA: 6,5 – Supporta bene Felipe Anderson sulla destra. Ha fiato da vendere.

DE VRIJ: 6,5 – Senza macchia. Pilota automatico.

HOEDT: 6 – Fido scudiero. La Lazio, con lui, può dormire sonni tranquilli.

RADU: 6 – Attento in difesa e preciso negli inserimenti.

PAROLO: 6,5 – Sfiora un gol nel finale. Lotta tutta la partita. È un punto di forza irrinunciabile nello scacchiere.

BIGLIA: 6 – Distribuisce palloni con maestria. Rischia grosso quando si fa derubare da Viviani. Graziato da Petkovic. Esce di scena per un guaio fisico (dal 53’, MURGIA: 6 – Discreto impatto e traversa scheggiata).

MILINKOVIC-SAVIC: 7 – Condizione psico-fisica invidiabile.

Serve Immobile nel secondo gol (dal 81′, WALLACE: sv)

LULIC: 6,5 – Ottimo interprete, solido in difesa, puntuale e lucido nei tiri.

ANDERSON: 6,5 – Discontinuo ma quando parte palla al piede diventa assoluto. Molte le occasioni create (dal 68’, KEITA: 5 – Litiga con gli avversari e pure con i compagni).

IMMOBILE: 7,5 – 16 gol in campionato e 18 stagionali. Timbra il cartellino con facilità e perfeziona il suo istinto predatore.

All. SIMONE INZAGHI: 7,5 – Ha creato una Lazio che sta salendo, partita dopo partita, come gioco e condizione fisica. L’unica colpa della sua compagine è quella di non aver chiuso prima il match. Per il resto, rasenta la perfezione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche