Bomba a Bruxelles all’Istituto di Criminologia

News

Bomba a Bruxelles all’Istituto di Criminologia

Bruxelles

In un paese vicino a Bruxelles è andato in fiamme, a causa di alcuni ordigni, l’Istituto di Criminologia. Si è esclusa la matrice terroristica.

Nella scorsa notte a Neder-Over-Heembeek, paese situato a nord di Bruxelles, una bomba è esplosa nell’istituto di Criminologia. Ingenti i danni alla struttura ma fortunatamente non è stato coinvolto nessun agente e nessun civile.

I fatti, per come si sono svolti, è sembrato a molti un attacco terroristico (poi smentito dalle autorità competenti). Una macchina per le 2.30 della notte si è introdotta nella struttura sfondando tre barriere di protezione e ha posizionato l’ordigno, poi esploso. Vicino ai laboratori, al cui interno vi erano prodotti chimici, le fiamme sono state difficili da fermare: per tutta la notte i vigili hanno cercato di domare le fiamme. Gli agenti della scientifica stanno lavorando nell’istituto di criminologia per trovare prove e tracce lasciate dai responsabili dell’attacco.

Dopo gli attacchi di qualche mese a Bruxelles in Belgio l’allerta per il terrorismo è molto alta. Nonostante questo la portavoce della Procura di Bruxelles, Ine Van Wymersch ha dichiarato che probabilmente non si tratta di terrorismo ma di un semplice e comune atto criminale. I cittadini però non si sentono al sicuro e chiedono maggiori controlli in un paese che non ha ancora smesso di tremare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...