Corea del Nord, Trump mette in allerta bombardieri nucleari B52
Corea del Nord, Trump mette in allerta bombardieri nucleari B52
Esteri

Corea del Nord, Trump mette in allerta bombardieri nucleari B52

bombardieri nucleari

Bombardieri nucleari in allerta. Donald Trump vuole che bombardieri nucleari B52 siano pronti all'attacco. Ancora tensione tra Usa e Corea del Nord.

Bombardieri nucleari in allerta. L’ordine arriva direttamente dalla Casa Bianca. Il presidente americano Donald Trump ha invitato l’aviazione militare americana di organizzare i bombardieri nucleari B52 perchè siano pronti ad un attacco, anche in 24 ore. Una notizia del genere non si sente dai tempi della Guerra Fredda. La decisione è stata presa a causa delle recenti e numerose tensioni che intercorrono tra l’amministrazione Trump e la Corea del Nord. Questa notizia è stata riportata da alcuni media basandosi su alcune fonti provenienti direttamente dal Pentagono.

Clima di tensione

Bombardieri nucleari americani in preparazione. Questo è l’ordine che il presidente americano Donald Trump ha annunciato all’aviazione militare. I militari dovranno repentinamente organizzare i bomdardieri nucleari B52 affinchè siano pronti ad accogliere un qualsiasi e possibile attacco da parte della Corea del Nord. L’organizzazione sarà curata fino all’ultimo dettaglio affinchè i bombardieri siano pronti ad attaccare anche in sole 24 ore.

Non è un mistero il fatto che l’amministrazione Usa sia in conflitto con quella della Corea del Nord. La notizia dei bombardieri però mette in agitazione sia il popolo americano che quello mondiale. Una notizia simile infatti non si sentiva dai tempi della Guerra Fredda.

I preparativi

E’ la prima volta, dopo la Guerra Fredda, che si sente parlare di un’azione del genere. Trump ha invitato l’aviazione militare a prepararsi per un attacco, forse, imminente o forse no. La situazione di tensione che è ormai da tempo radicata tra l’Asia del Medio Oriente, la Corea del Nord e la Russia non lasciano dormire sonni tranqulli al Pentagono. Questa è una decisione “storica”, che non va presa sottogamba. La misura sulle armi nucleari, attualmente non è ancora stata adottata in via definitiva, ma l’ordine è praticamente imminente. Nel frattempo l’aviazione militare americana è alle prese con i preparativi. Il capo di stato maggiore dell’Us Air Force, David Goldfein, lo ha confermato in un’intervista esclusiva per Defense One.

I bombarideri che dovranno essere pronti sono proprio i B52, uno dei simboli dell’aviazione americana.

Le aspettative

Purtroppo il mondo è un luogo pericoloso, aggiunge David Goldfein, quando volano notizie e minacce sull’utilizzo di armi nucleari non si può fare altro che prepararsi al peggio. Washington è preoccupata e ha tutto il diritto di esserlo. Il regime di Kim Jong-un è spaventoso e in questi ultimi giorni lo è in particolar modo. Ha moltiplicato largamente i lanci missilistici. Per non parlare dei test nucleari che sta continuando a commissionare. A questo clima di tensione si aggiunge anche il pessimo rapporto che c’è tra gli Usa e la Russia. Sembra essere tornati indietro a più di cinquant’anni fa. Quando si parlava di Guerra Fredda. Per giustificare la decisione presa Donal Trump dichiara che con il regime di Kim Jong-un è necessario essere pronti al peggio e soprattutto pronti per attaccare in qualsiasi momento.

La base militare che al momento sta per essere organizzata di tutto punto è quella di Barskdale situata in Louisiana. In questa base gli aerei saranno posizionati in modo tale da essere pronti per partire nel breve tempo possibile. Oltre ai bombardieri inoltre è stato previsto anche l’utilizzo di altri mezzi utili in caso di conflitto nucleare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche