Bondi crea un sito aperto a chi vuole segnalare gli sprechi

Roma

Bondi crea un sito aperto a chi vuole segnalare gli sprechi

E’ fresco di nomina ma già il supercommissario Enrico Bondi sta lavorando alacremente sul piano d’azione che porterà tagli per 2,1 miliardi di euro sulla pubblica amministrazione, la metà di quelli chiesti dal Governo, passando così dalla Parmalat alla spending review per risanare i nostri conti. Lo fa in maniera singolare, plateale ed intelligente mettendo a disposizione le sue pagine web sul sito del Governo , ai cittadini disposti a: “dare suggerimenti e segnalare uno spreco, aiutando i tecnici a completare il lavoro di analisi e di ricerca delle spese futili” Si legge inoltre che ” Le amministrazioni pubbliche dovranno in particolare adottare entro 24 mesi misure finalizzate al contenimento dei consumi di energia”. Lo sforzo è apprezzabile ed anche l’intento democratico di coinvolgere la collettività, ma sorge spontanea una domanda : se i” Tecnici”non vedono gli sprechi evidenti agli occhi di tutti, vogliono provocarci o soltanto prendersi gioco di noi? Anche perchè una risposta diversa significherebbe che chi ci guida è seriamente scisso dalla realtà!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...