Bonus fiscali: i dati nel 730 precompilato

News

Bonus fiscali: i dati nel 730 precompilato

Bonus fiscali e 730 pre compilati stanno per incontrarsi. La soluzione della dichiarazione dei redditi con il modello 730 pre compilato è al suo secondo anno di applicazione (il periodo di “prova” previsto dal governo è di 3 anni) e adesso si appresta a confrontarsi con il non semplice ostacolo dei bonus fiscali per i lavori in casa. La materia è così delicata che la soluzione scelta consiste di fatto nel riapplicare i dati dello scorso anno: chi aveva già riportati i dati relativi alle detrazioni fiscali sul 730 del 2015, se li vedrà di fatto riconfermati nella cartella di quest’anno.
I contribuenti si ritroveranno tutto ciò che concerne i bonus fiscali per i lavori in casa in un foglio informativo allegato al 730, che potrà essere confermato in toto oppure corretto. Agevolazioni per interventi sul patrimonio edilizio esistente, inclusi arredi interni (il cosiddetto bonus mobili), agevolazioni per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche e agevolazioni relative agli interessi passivi sui mutui ipotecari andranno a convergere quindi in un unico modello pre compilato, disponibile online nell’apposita sezione sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire dal prossimo 15 aprile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche