Boss delle cerimonie: famiglia di spacciatori protagonisti su Real Time

News

Boss delle cerimonie: famiglia di spacciatori protagonisti su Real Time

Real Time
Il Boss delle Cerimonie, Don Antonio.

La puntata del programma Tv “Il boss delle cerimonie”, andando in onda su Real Time il 21 ottobre, sta facendo discutere. Perché? Scopriamolo.

Gli amanti del famosissimo canale Tv Real Time (soprattutto nel mondo femminile, visto e considerato che il palinsesto è dedicato soprattutto alle donne) hanno rinnovato l’appuntamento con la serie cult “il Boss delle Cerimonie“, giunto alla sua quarta edizione (gli episodi sono iniziato lo scorso 16 settembre). A poco meno di un mese dall’esordio stagionale, ecco le prime polemiche. Nella puntata andata in onda il 21 ottobre scorso, il Boss Don Antonio ha aperto le porte del suo Castello (la Sonrisa) a sfarzosi e succulenti banchetti per i tanti bizzarri protagonisti del programma.

Ma allora perché le polemiche? Perché nella puntata in questione si è svolta la prima comunione di Antonietta ‘a Cinesa, figlia del 40 enne Mario Salvati noto alle forze dell’Ordine per avere avuto precedenti per spaccio nel 2009 e nel 2012.

In una delle due circostanze era presente anche lo zio di Antonietta, Giovanni Fucito, grande protagonista della puntata in questione. L’intera famiglia vive nel Parco di Caivano, considerato da molti come la nuova Scampia.

La cerimonia è stata come sempre roboante: serenata, processione in moto, limousine personale, canti e abiti griffati. Un format che, a prescindere dalle polemiche, riscuote comunque un gran successo e per questo inattaccabile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche