Bossi incastrato da Roma ladrona

News

Bossi incastrato da Roma ladrona

Non solo gli hanno ristrutturato casa e non gli hanno detto niente, hanno anche pagato le spese della famiglia tra scuola, auto di lusso e materiale di consumo quotidiano.

Tutto a sua insaputa! Le ore successive alla diffusione delle intercettazioni tra il tesorire Belsito e l’amministratrice Nagrada sembravano una sorta di coma profondo dal quale l’unico modo per uscirne con un minimo di dignità sarebbe stato rassegnare le dimissioni, cosa apparentemente fatta, e un profondo bagno di umiltà con conseguente ‘mea culpa’. Non erano loro che ambivano a scacciare i modi di fare alla italiana dalla loro, invenzione, la Padania? Sì erano loro, ma quello che è successo dopo ci fa capire quanto anche loro facciano parte dell’Italia più becera, quella che non ammette mai una colpa, nega oltre l’evidenza e afferra oltre il giusto legittimo.

Sono pochi che rovinano tantissimi. Il Senatore Bossi, dopo il colpo e l’accusa per la botta, è tornato in piedi, pronto per diventare un nuovo caso politico, offeso e disgustato dagli attacchi vigliacchi degli avversari, mai corrotto, e di nuovo libero di sferrare un nuovo attacco alla sua maniera che, invece dei comunisti di un altro perseguitato, c’è la con la capitale italiana.

E’ tutta colpa di Roma ladrona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact: