Botox PuòTrattare le emicranie croniche?

Guide

Botox PuòTrattare le emicranie croniche?


Secondo la FDA, la risposta è ‘sì’ e iniezioni di Botox hanno il loro timbro di approvazione per il trattamento off-label. Il Botox stesso che è stato in uso da decenni per appianare le rughe del viso è ora utilizzato per trattare le emicranie croniche. Il trattamento è un processo continuo, che richiede iniezioni multiple alla testa e al collo circa ogni tre mesi per allontanare la emicranie debilitanti, ma vale la pena il dolore dell’iniezione per chi soffre di mal di testa ricorrenti.
Il vantaggio
Le emicranie croniche sono classificate come quelle che si verificano una volta al mese e con una durata fino a due settimane. Nella peggiore delle ipotesi alcune persone soffrono di emicrania per la metà della loro vita. Iniezioni di Botox regolari diminuiscono la frequenza e la durata dei dolorosi mal di testa e aiutano chi soffre di emicrania cronica a riaffermarsi nella vita. Il motivo preciso per cui si crede nell’effetto positivo delle iniezioni di botulismo per prevenire il mal di testa è perché si ritiene che agisca bloccando gli impulsi nervosi che causano il dolore.

Il lato negativo
31 iniezioni in sette posizioni specifiche intorno alla testa e al collo vengono effettuate ogni tre mesi per avere successo nel trattamento delle emicranie croniche. Il Botox non attenua le rughe del viso o aiuta a far tornare indietro le lancette del tempo dandoci un aspetto più giovane. I siti di iniezione cosmetici sono diversi dai siti di iniezione medica, ma la maggior parte delle compagnie di assicurazione lo considerano allo stesso modo, come una procedura cosmetica e quindi il trattamento dell’emicrania è raramente coperto da assicurazione sanitaria.

Effetti collaterali
Ogni cosa ha un effetto positivo, un lato negativo ed effetti collaterali. I trattamenti di Botox per l’emicrania non fanno eccezione, anche se sono approvati dalla FDA. Possibili effetti collaterali includono dolore e rigidità in alcuni o tutti i siti di iniezione. La tossina potrebbe diffondersi dai siti di iniezione e causare sintomi di botulismo, tra cui problemi respiratori e di deglutizione. Possono anche verificarsi problemi di visione, debolezza muscolare e problemi di controllo vescicale.

Rivolgersi al proprio medico curante
Botox è stato considerato come un trattamento sicuro ed efficace per l’emicrania cronica, ma questo non significa che sia il giusto trattamento per tutti. Se soffrite di emicrania, di mal di testa frequenti, rivolgetevi al vostro medico per determinare se è il trattamento giusto per voi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...