Botti di Capodanno, terrore per tanti nostri cani e gatti COMMENTA  

Botti di Capodanno, terrore per tanti nostri cani e gatti COMMENTA  


Comunicato stampa dell’EMPA. Vademecum su come proteggere i nostri animali dai botti di Capodanno:
«Ogni anno nella notte di San Silvestro scompaiono centinaia di cani e gatti di proprietà – prosegue l’Enpa -.

Molti di loro spariscono nel nulla perché perdono la vita sotto una macchina o non riescono a più ritrovare la strada di casa. I più “fortunati”, invece, vengono portati in canile senza avere il microchip o la medaglietta di riconoscimento, e in questi casi risalire al proprietario può essere molto difficile.» Come ridurre al minimo il rischio? La soluzione più efficace secondo sarebbe quella di vietare “l’uso dei botti”; una strada, questa, che alcune amministrazioni comunali hanno già iniziato a prendere in considerazione.

Si tratta però di casi isolati e di esperienze che, purtroppo, non sono ancora molto diffuse. Per i proprietari di animali diventa allora essenziale riuscire a gestire eventuali situazioni problematiche che si potrebbero presentare a Capodanno.

Ecco alcuni suggerimenti della Protezione Animali”. Vai al comunicato: http://www.enpa.it/it/comunicati_stampa/comunicati.asp?RECORD_KEY%5Bultimora2%5D=ID&ID%5Bultimora2%5D=965

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*