Braccio di ferro fra Cina e Giappone sulle isole contese

Esteri

Braccio di ferro fra Cina e Giappone sulle isole contese

L’agenzia di stampa giapponese Kyodo ha confermato che un gruppo formato da responsabili dell’assemblea comunale di Ishigaki (nella regione meridionale di Okinawa), ha raggiunto le isole disabitate

dell’arcipelago Senkaku (o Diaoyu, in cinese), notizia poi confermata da un portavoce della Guardia Costiera giapponese.

In seguito alla visita dei quattro politici giapponesi, il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hong Lei, ha fatto diramare un comunicato, nel quale si ribadisce che “ la Cina ha la sovranità indiscutibile sulle isole Diaoyu, che sono parte integrante della Cina sin da tempi antichi”.

Le relazioni fra Tokyo e Pechino si erano seriamente incrinate a causa dell’arresto del capitano di un peschereccio cinese accusato dal Giappone di aver urtato una delle sue navi della Guardia Costiera intorno a queste isole. Le proteste e le rappresaglie cinesi avevano poi costretto le autorità giapponesi a rilasciare il capitano del peschereccio e a rinunciare a qualsiasi procedimento sull’accaduto
.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche