Brad Pitt afferma che sta per arrivare in Cina

Cinema

Brad Pitt afferma che sta per arrivare in Cina

Beijing – A mezzogiorno di lunedì, Brad Pitt si è unito al microblogging di Sina Weibo e ha inviato una lettera per quanto riguarda lo spot del profumo Chanel No.5 di cui è testimonial.

“E’ la verità. Sto arrivando” , ha postato Pitt sul suo account.

Le parole hanno mandato le fans cinesi in delirio. In poche ore, il suo profilo ha guadagnato più di 101.000 followers, 30.00 retweets e più di 13.000 commenti sul servizio che ha registrato 400.000 utenti.

Con la crescita rapida del mercato cinese, una celebrità Hollywoodiana che giunge a Beijing o a Shanghai è qualcosa di unico. Keanu Reeves è stato visto sorprendersi per gli hutong a Beijing l’anno scorso. Alcuni mesi prima, la Paltrow ha cantato in un nightclub di Beijing.

Pitt non è stato mai visto in Cina. E’ stato bannato dall’entrare in Cina nel 97 quando ha girato il film “7 anni in Tibet”, dove interpretava il tutor austriaco di un giovanissimo Dalai Lama.

“Essere “bannati dalla Cina” è qualcosa che ha condiviso con Gere, Scorsese e Ford, tutti supporters del Dalai Lama.

Un utente ha scritto sul post di Pitt: “Oh, mio dio! E’ una sropresa.

Benvenuto! Spero che possiamo vederci spesso”.

Non è ancora sicuro che Pitt verrà in Cina, ma c’è speculazione considerando che Pitt è un ambasciatoe del marchio della casa di moda francese Chanel.

Il blog tecnologico TechniAsia.com indica che “molte celebrità si sono unite da tutto il mondo al blog della Weibo – la maggior parte a scopi commerciali”.

Il punto non è che si è perso qualche utente, come “Superbusyeveryday” che ha scritto in modo sarcastico: “Capisco che Pitt verrà in Cina per i suoi affari”…

La Cina, è dopo tutto, il mercato più grande per quanto riguarda la crescita mondiale.

Inoltre, il regista del film “7 anni in Tibet”, Annaud, che è stato bannato dalla Cina, ha ricevuto il benveuto l’anno scorso per essere sato giurato al Shanghai International Film Festival.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche