Bradford, 24 enne violenta la sua amica: poi le manda una faccina triste su whatsapp COMMENTA  

Bradford, 24 enne violenta la sua amica: poi le manda una faccina triste su whatsapp COMMENTA  

stupro-messaggio-whatsapp
stupro-messaggio-whatsapp

Dopo averla violentata le manda un messaggio: ” Non voglio rovinare la nostra amicizia” e per finire le manda una faccina triste. E’ sotto processo

Ragazzo 24enne inglese stupra una sua amica di 21 anni e dopo qualche ora le manda un messaggio su Whatsapp dicendole: “Non voglio rovinare la nostra amici” accompagnato da un emoticon di una faccina triste.

Leggi anche: Disabilità e parcheggi, botta e risposta in America


Ryan Falconer è un 24enne padre di un figlio che vive a casa con i genitori, felicemente fidanzato, nonostante questo continuava da mesi a mandare messaggi molto espliciti alla ragazza invitandola a casa sua e chiedendole foto di lei nuda, si è anche spinto a chiederle, nel peggiore dei casi, sesso orale. Le risposte di lei erano molto chiare: “No, siamo solo amici”.

La violenza si è consumata proprio a casa della ragazza, che vive con i suoi genitori. Lo aveva invitato lei, così la sera del 16 Maggio scorso Ryan Falconer ha approfittato di lei, della sua amica. “Non riuscivo neanche a gridare. Ero come paralizzata. Dicevo solo ‘no, no’, ero scioccata” ha raccontato la giovane.

Leggi anche: Niente punti alla fine dei messaggi: ecco il motivo


Una volta tornato a casa i due hanno iniziato a scambiarsi dei messaggi su Whatsaspp: 

Vittima: “Ti rendi conto di quello che hai fatto?”
Falconer: “Mi dispiace, non voglio che la nostra amicizia venga rovinata”.

V.: “Ti ho detto che non volevo, ma tu lo hai fatto comunque”.
F.: “Mi dispiace :(mi sento male. Sai che ti voglio bene”.
V: “Mi vuoi bene? Ryan tu mi hai appena violentata”

Falconer continua a negare lo stupro e la violenza sessuale e insiste sul fatto che il rapporto sessuale fosse consensuale.

L'articolo prosegue subito dopo

Il processo dovrebbe concludersi questa settimana.

 

 

 

 

Leggi anche

funerale-don-antonio
Cronaca

Morte Don Antonio: si alzano le mattonelle della Sonrisa

Strano fenomeno dopo la morte di Don Antonio Polese, noto a tutti per la sua trasmissione 'il Boss delle Cerimonie' e per la celebre villa da lui realizzata nella quale il programma televisivo veniva ambientato. Secondo quanto raccontato dal caposala La Sonrisa, Davide Gaetano, dopo la morte del boss nella villa sarebbe accaduto qualcosa di molto strano. In un intervista al giornale locale Il corrierino, Gaetano ha spiegato che, come gli è stato raccontato, dopo la morte di Don Antonio le mattonelle della sala della sua casa nel quale era stata allestita la camera ardente, quelle che portavano dalla bara Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*