Brasile, Campo Grande: cane rimane per 10 mesi nell’auto del padrone defunto

Curiosità

Brasile, Campo Grande: cane rimane per 10 mesi nell’auto del padrone defunto

defunto
Brasile, Campo Grande cane rimane per 10 mesi nell'auto del padrone defunto

In Brasile, un cane è rimasto per 10 mesi nell'auto del padrone defunto a vegliarlo e stargli accanto. Un grande esempio di amore di un cane verso il suo padrone.

La fedeltà dei nostri amici animali nei confronti dei propri padroni non conosce limiti. Un esempio, in tal senso, è la storia che vi stiamo per raccontare. Bisognerebbe prendere esempio dagli animali e la storia che state per leggere lo dimostra. Una storia in cui la fedeltà dei cani verso i propri padroni è ogni giorno più vera e tangibile.

La storia che vi stiamo per raccontare si svolge nella città brasiliana di Campo Grande. Proprio qui, un cane ha vissuto per più di 10 mesi nel cortile in cui era parcheggiata l’auto del padrone. Il cane non voleva spostarsi, allontanarsi da quella zona in quanto è lì che ha visto il suo padrone per l’ultima volta. Il 26 settembre 2015 il suo proprietario, in seguito a un incidente, è morto sul colpo. Al momento dell’impatto, anche il cane era presente in auto, ma nessuno se ne è accorto e nessuno lo ha visto.

9ad5690f13302ed6cc04f184b6c6c44a

Appena è stato ritrovato, i soccorritori hanno provato a prendere il cane con loro e portarlo dal veterinario per dargli le cure adeguate.

Il cane, però, essendo spaventato, non si lasciava avvicinare ed era difficile prestargli le dovute cure. Un signore, David Guimaraes Dos Santos, ogni giorno, si è preso cura del cane portandogli cibo e acqua. L’uomo ha continuato per tantissimo tempo e dopo un mese è riuscito a conquistare la fiducia del cane. L’uomo, dipendente pubblico, ha deciso di dare al cane il nome di Menino, che in lingua portoghese, significa ragazzo.

Il cane e il dipendente pubblico vivono insieme. Il cane continua a dimostrare tutto il suo affetto e l’amore per il padrone precedente accucciandosi vicino all’auto del suo padrone ogni giorno.

7.27.16-Man-Adopts-Dog-Who-Spent-Three-Months-Living-in-the-Car-His-Owner-Died-In2

L’uomo, il dipendente pubblico che ha deciso di prendersi cura del cane, racconta che non avrebbe mai permesso che il cane stesse lì da solo e per questo lo ha adottato e lo ha portato con sé, a casa sua. Dopo aver perso la sua famiglia, ora Merino può avere una altra casa dove sarà circondato da amore e affetto come un tempo.

“Ora il cane prova solo gioia. Quando torno a casa dal lavoro, il cane mi viene incontro e mi salta addosso”.

Una storia di fedeltà, di amore e di rispetto che gli amici animali hanno nei confronti degli umani. Una storia e un affetto che vanno ben oltre la morte. Oltre a questa storia, ve ne sono moltissime altre in cui i cani dimostrano fedeltà ai propri padroni. In Giappone, Hachiko, ha aspettato per moltissimo tempo il suo padrone fuori dalla stazione non sapendo che era morto. Un esempio di grande amore, di affetto. Una storia che ci fa capire quanto dovremmo imparare dai nostri amici animali. I nostri amici animali continuano a non dimenticarsi di noi, continuano ad amarci e volerci bene, sempre, in ogni circostanza, anche dopo la morte.

La storia di Menino insegna. Un cane che, dopo la sofferenza di aver perso il suo padrone, ora può finalmente tornare a essere felice e circondato da amore e affetto grazie all’uomo che ha deciso di prendersi cura di lui e non abbandonarlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche