Brennero, scontri al confine, 4 feriti COMMENTA  

Brennero, scontri al confine, 4 feriti COMMENTA  

Gravi scontri ieri al Brennero fra le forze dell’ordine e un nutrito gruppo di manifestanti che protestavano contro la costruzione del muro da parte dell’Austria.


Si tratterebbe di circa cinquecento persone giunte in treno, per la maggior parte italiani, ma anche tedeschi, spagnoli e austriaci. Dalla stazione si sono diretti in corteo verso il confine, scontrandosi con le forze dell’ordine. Dal corteo sono stati lanciati dei bengala, ai quali la polizia ha risposto con i lacrimogeni. Il bilancio finale parla di 3 carabinieri e un agente rimasti feriti. Secondo le agenzie di stampa non ci sarebbero invece feriti fra i manifestanti.


Proprio ieri mattina il ministro degli interni austriaco Wolfgang Sobotka ha assicurato che “al Brennero non ci sarà nessun muro”, precisando che “c’è pieno sostegno dell’Austria al piano Renzi”. Sobotka non ha risparmiato qualche polemica, però, nei confronti dei vicini, evidenziando che “se la Germania può controllare verso l’Austria, non si capisce perché l’Austria non possa fare lo stesso verso l’Italia” e che, in ogni caso, “se l’Italia fa i suoi compiti non ci sarà neanche bisogno dei controlli”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*