Brexit: Londra dice no al referendum per l’indipendenza della Scozia

Esteri

Brexit: Londra dice no al referendum per l’indipendenza della Scozia

Brexit: Londra dice no al referendum per l'indipendenza della Scozia
Brexit: Londra dice no al referendum per l'indipendenza della Scozia

Brexit. La Scozia torna a chiedere l’indipendenza. Nicola Sturgeon, la leader scozzese aveva annunciato di voler indire un nuovo referendum, ma la May ha bloccato ogni entusiasmo.

La leader scozzese aveva affidato a Twitter il messaggio nel quale auspicava un ritorno alle urne, nel 2018. Il parlamento inglese, fra l’altro è impegnato a definire la proposta di legge sulla brexit. Gli emendamenti proposti dai due rami del parlamento, sono sottoposti ai Comuni, che dovranno decidere. Di conseguenza i Lord, decideranno se accettare gli emendamenti proposti oppure rimandare indietro il provvedimento.

Ma Theresa May, potrebbe in base all’articolo 50, avviare l’iter che attiverebbe formalmente la Brexit, quindi l’uscita dall’Unione Europea.

La Sturgeon, ha dichiarato che prima della fine del mese potrebbe scattare l’articolo 50. In questo momento, la Scozia è a un bivio estremamente importanti. Non abbiamo scelto di essere in questa posizione. Queste le parole di Nicola Sturgeon, nel discorso di oggi.

La posta in gioco è alta, quindi dobbiamo avere un piano per il futuro, continua convinta.

Il futuro del Regno Unito è molto diverso rispetto al passato. Come risultato della votazione Brexit ci troviamo di fronte un futuro, non solo al di fuori dell’UE, ma anche al di fuori il più grande mercato unico del mondo.

Nel corso degli ultimi mesi, abbiamo lavorato duramente per cercare di trovare un accordo con Londra. Al Governo britannico sono state date molte opportunità di trovare un compromesso.

Il Governo della May, ha subito fatto sapere di non voler autorizzare nessun ulteriore Referendum.

Ma la leader scozzese è determinata a dare battaglia. Conclude il suo discorso dichiarando:

Sto cercando di assicurare un futuro alla Scozia; sarà il popolo scozzese a deciderlo. Ho piena fiducia che la gente farà questa scelta. Infine Nicola Sturgeon, invita la sua gente a firmare una petizione on line.

Dopo queste dichiarazioni su Twitter si sono infuocati commenti e opinioni diverse. Il Referendum del 2014 per l’indipendenza, aveva visto respingere la secessione.

Oggi i risultati potrebbero essere diversi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche